Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Piazza lumini e crisantemi davanti a Equitalia

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Ha voluto “commemorare” a modo suo i tanti imprenditori finiti nel vortice della crisi economica. E così il giovane perugino aveva pensato bene di piazzare davanti all'ingresso principale degli uffici Equitalia di via Settevalli a Perugia alcuni lumini accesi in segno di lutto e un mazzo gigante di crisantemi. Un gesto simbolico che ha però scatenato una immediata denuncia-querela in procura da parte del responsabile dell'agenzia stessa, che aveva parlato di “episodio gravissimo, di carattere minatorio”. Da qui è scattata l'indagine degli agenti della Digos. Ora il giovane si trova sotto processo per “minacce gravi”. La difesa dell'imputato, rappresentata dall'avvocato Carlo Bizzarri, ha subito tentato di respingere tutte le convinzioni della pubblica accusa. Si tornerà in aula nel mese di febbraio del prossimo anno a quattro anni di distanza dall'episodio. Servizio completo a cura di Maurizio Muccini sull'edizione di sabato 14 novembre del Corriere dell'Umbria