Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Attacco hacker islamista al sito dell'aeroporto, nel mirino i "terroristi"

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Un messaggio di odio, in cui non viene preso di mira un obiettivo specifico, ma tutti i terroristi che combattono contro i musulmani. Sarebbe questo il contenuto del messaggio diffuso attraverso l'attacco hacker effettuato al sito dell'aeroporto San Francesco di Perugia nel giorno in cui si celebra proprio il patrono d'Italia (LEGGI L'ARTICOLO). L'aeroporto umbro, infatti, è proprio dedicato al Poverello. Un messaggio scritto in inglese e letto con un sottofondo di musica islamica. Tutti elementi che fanno pensare a un attacco di natura islamista, che però deve essere ovviamente verificato con cura. A "parlare" il Tunisian Fallaga Team con tanto di immagine di combattente islamico: "Noi non perdoniamo i vostri crimini", fanno sapere gli hacker. Ribadito anche il concetto secondo il quale l'Islam è la vera fede da difendere. Poco dopo le 11 di domenica 4 ottobre la polizia postale ha oscurato il sito dell'aeroporto di Sant'Egidio in attesa di ripristinarlo. Indagini in corso da parte degli uomini della questura.