Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Province sull'orlo del dissesto, dipendenti pronti a occupare la Regione

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Blocco dei servizi, con percorsi ancora da studiare. Occupazione del consiglio regionale in occasione di un'interpellanza che presenteranno consiglieri di maggioranza e opposizione. Richiesta ai prefetti di scrivere immediatamente al governo per prorogare l'approvazione del bilancio preventivo 2015 di almeno di mesi. I lavoratori delle Province di Perugia e di Terni, sull'orlo del dissesto, hanno votato quasi all'unanimità (due astenuti) il pacchetto di tre punti fatto di interventi sulle prefetture, sulla Regione e incentrato sulla minaccia, più che mai concreta, di interrompere i servizi. GUARDA LE FOTO DELLA PROTESTA A TERNI - GUARDA LE FOTO 2 - GUARDA le foto della protesta a Perugia L'assemblea di oltre 4 ore si è tenuta nella sala del consiglio provinciale di Perugia. Una delegazione dei sindacati ha incontrato gli stessi prefetti che proprio sulla questione bilanci hanno annunciato venti giorni di proroga per cercare di evitare il dissesto e gli esuberi del personale. Dopo l'assemblea sit in in piazza della Repubblica. Nelle prossime ore è annunciato un innalzamento ulteriore del livello di protesta. Intanto i consiglieri di opposizione della Provincia di Perugia hanno chiesto le dimissioni del presidente Mismetti e hanno attaccato sul numero elevato di dirigenti. Dirigenti che con una lettera si sono detti disponibili a un contributo di solidarietà per evitare il dissesto.