Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La polizia celebra la sua fondazione nel segno di “Esserci sempre”

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Si svolgerà all'insegna del tema “Esserci sempre” la cerimonia per il 163esimo anniversario della fondazione della polizia di Stato in programma nella giornata di venerdì 22 maggio a Perugia. La celebrazione inizierà alle ore 8.30 con la deposizione, alla presenza del sottosegretario al ministero dell'Interno Gianpiero Bocci, del prefetto Antonella De Miro e del questore Carmine Gugliotta, di una corona di alloro in ricordo dei tanti caduti della polizia di Stato che hanno sacrificato la loro vita nell'adempimento del dovere. La giornata proseguirà alle 9,30 all'auditorium del centro congressi “Capitini”. Alla cerimonia parteciperanno le massime autorità, le rappresentanze dei reparti della polizia di Stato presenti nella provincia, la sezione Anps e gli alunni dell'Itet “Capitini-Vittoria Emanuele II-di Cambio” e dell'istituto “Giordano Bruno”. E' prevista la partecipazione del gruppo vocale dell'istituto “Giordano Bruno” diretto dal maestro Mauro Chiocci e accompagnato al pianoforte da Ettore Chiurulla che eseguirà in apertura una “Rapsodia Alpina” dedicata al centenario della Prima Guerra mondiale. In chiusura verrà eseguito l'inno nazionale. La cerimonia si concluderà con la consegna di riconoscimenti per merito e per servizio al personale della polizia di Stato che si è particolarmente distinto. A Terni la cerimonia di sabato 23 inizierà alle 9 nel piazzale antistante la sede della questura in via Antiochia, con la deposizione di una corona d'alloro in ricordo dei caduti. Alle 10,45 a Palazzo Gazzoli davanti al picchetto d'onore inizieranno ad arrivare la autorità politiche, civili e militari, che verranno ricevute dal questore di Terni, Carmine Belfiore, all'interno della Sala Rossa del palazzo. Dopo la lettura dei discorsi ufficiali del Presidente della Repubblica, del Presidente del Consiglio, del Ministro dell'Interno e del Capo della Polizia, il questore Belfiore illustrerà i risultati conseguiti in un anno di intensa attività e consegnerà i riconoscimenti alle donne e agli uomini della polizia di Stato che si sono distinti per merito di servizio.