Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perde la vista da un occhio dopo un'iniezione

Medico nei guai

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Perde la vista dall'occhio destro dopo un'iniezione: medico finisce nei guai. Problemi alla retina dell'occhio destro. Tali da procurare una leggera e fastidiosa riduzione della vista. Così la signora si era rivolta ad un medico di fiducia. Che, una volta diagnosticata la presenza di un edema maculare, le consigliava una terapia con il laser e con iniezioni di “Lucentis” (un medicinale spesso usato per questo tipo di malattie). Senza alcuna esitazione, il 14 ottobre del 2014 la donna si recava all'ospedale, dove le veniva praticata la prima iniezione. Una volta tornata a casa dopo il trattamento all'occhio destro, a tarda sera la settantenne cominciava ad accusare un fortissimo dolore, al punto da rendere necessario l'immediato ricovero presso il nosocomio. Appena accertato che quella maledetta iniezione aveva scatenato una pesante infezione, ecco che le condizioni della poveretta iniziavano a peggiorare sempre di più, con la conseguenza di un intervento chirurgico urgente. Tutto inutile, però, perché la vista dall'occhio destro era ormai compromessa. Da qui la denuncia dei gravi fatti e l'inizio di un procedimento giudiziario capace di accertare se ci fossero state responsabilità da parte dell'oculista di turno all'ospedale, ora sotto inchiesta con l'ipotesi di lesioni personali colpose. Le parti torneranno in aula a settembre.