Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Processo Meredith, in prima fila Sollecito con la fidanzata e Lumumba

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Processo Meredith, seduti in prima fila Sollecito con la fidanzata e Patrick Lumumba. Dopo il cambio d'aula in Cassazione per il processo sulla morte di Meredith Kercher (LEGGI L'ARTICOLO) - necessario per contenere il numeroso pubblico - in prima fila ora sono seduti, da una parte Raffaele Sollecito con la fidanzata Greta Menegaldo, con la sorella Vanessa, la madre e il padre e, dall'altra parte il congolese Patrick Lumumba. GUARDA le foto Lumumba, proprietario di un bar dove lavorava saltuariamente Amanda, il 6 novembre del 2007, pochi giorni dopo l'omicidio della studentessa, fu arrestato insieme a Sollecito e alla giovane americana, che aveva fatto il suo nome agli inquirenti in uno dei primi interrogatori. Lumumba, accusato da Amanda di essere l'assassino di Meredith, fu rilasciato il 20 novembre per mancanza di prove e la stessa Knox fu poi condannata a 3 anni per calunnia proprio verso il congolese. GUARDA i video 1 - video 2