Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lotta allo spaccio e ai clandestini, ecco tutti i numeri

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Lotta ai clandestini e allo spaccio di droga nel centro storico e a Fontivegge. La questura di Perugia fa il bilancio dell'operazione "Grifo" che ha coinvolto il capoluogo umbro da luglio a dicembre. Presenti il questore Carmelo Gugliotta, il sottosegretario Gianpiero Bocci, il prefetto Antonella De Miro e il vice capo della Polizia, Fulvio Della Rocca. GUARDA LE FOTO Sul fronte della lotta alla clandestinità sono state 123 le persone espulse, 55 gli accompagnamenti ai Cie, 25 accompagnamenti alla frontiera aerea, 1 allontanamento di un cittadino comunitario e 42 “ordini del Questore”. La maggioranza delle persone espulse hanno fatto ritorno in Tunisia (76), Albania (19) e Marocco (12).  Sul fronte della droga sono stati 52 i provvedimenti restrittivi con 22 arresti in flagranza, 21 custodie cautelari, 6 fermi di indiziato di delitto e 3 esecuzioni di definitive. 39 invece i provvedimenti restrittivi per reati contro il patrimonio e la persona: 7 arresti in flagranza, 16 custodie cautelari e 16 fermi di indiziato di delitto. Localizzati anche gli arresti per droga: 12 in centro storico, 29 a Fontivegge e 11 nella prima periferia. Tra le altre cose fatte, dalla questura segnalano 30 denunciati in stato di libertà per spaccio; 63 segnalati quali assuntori di stupefacenti; 25 divieti di ritorno a Perugia; 24.000 euro sequestrati e  11,5 chili di droga sequestrata. Sul fronte del controllo del territorio sono state 2.162 le persone controllate, 1.074 i veicoli controllati dei quali 26 sequestrati, 48 attivita' commerciali, 15 appartamenti controllati, 3 proposte di chiusura, 91 persone arrestate e 81 denunciate. Grazie a questi risultati, come ha sottolineato il sottosegretario Bocci, l'operazione Grifo verrà riproposta in altre città italiane.