Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus a Perugia, domani incontro tra lavoratori e titolari Gastronomia Umbra

Francesca Marruco
  • a
  • a
  • a

Nessuna decisione definitiva è emersa ieri dopo gli incontri in Regione al tavolo convocato dall'assessore, Michele Fioroni, per la vicenda dei licenziamenti di 14 dipendenti alla Gastronomia Umbra. Ma forse c'è un piccolo spiraglio: è infatti previsto per domani un nuovo faccia a faccia tra azienda e sindacati. La proprietà ha spiegato che a causa di un profonda crisi, deve esternalizzare parte della lavorazione. Questo, per i lavoratori che prestano servizio lì da decenni, vuol dire “essere sostituiti con altri, ( di una cooperativa, ndr) pagati molto meno e con meno diritti”. “Ci aspettavamo di più da questo incontro in Regione - commenta Michele Greco, segretario generale della Flai Cgil dell'Umbria - invece siamo usciti con un nulla di fatto. Da domani credo che alzeremo il livello della mobilitazione, per coinvolgere sempre di più il territorio. L'azienda - continua Greco - batte sempre sullo stesso tasto: tagliare il costo del lavoro per una non meglio specificata crisi di liquidità, le cui motivazioni, visto che il lavoro non manca e non si è mai fermato, non sono chiari".