Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus a Perugia, animatori online per i compleanni dei bambini

Francesca Marruco
  • a
  • a
  • a

Distanti, ma uniti anche per festeggiare, in videoparty, compleanni, per abbattere la solitudine di un giorno speciale, per continuare a portare un sorriso all'interno delle case, al cuore dei bambini, oltre le barriere imposte dal Covid-19: in tempi di restrizioni e quarantene, c'è chi, in una notte, ha rivoluzionato la sua agenzia specializzata in feste e animazione per bambini e l'ha traslata, con le opportune modifiche, sul web. Lui si chiama Johnny Leonardi ed è titolare de Le Star, un'agenzia siciliana che, in poco tempo, è diventata agenzia virtuale nazionale, tanto da raggiungere diverse parti d'Italia, fino ad arrivare, per la prima volta, anche nella nostra regione, con un compleanno, proprio in questo mese di maggio, di una bambina perugina. “Era il 10 marzo – racconta Leonardi – quando ho letteralmente cambiato il modo di lavorare. La mia agenzia, nata nel 2016, è stata la prima a proporre compleanni virtuali per bambini. Questo lockdown significava la chiusura per diversi mesi dell'attività, così ho avuto l'idea di entrare nel web. Ho passato una notte intera a studiare tutorial e al mattino ero pronto a cominciare. Ho verniciato la parete del mio magazzino di verde per consentire gli effetti speciali delle magie. Inizialmente, è stato un regalo per quei bambini che avevano già prenotato i compleanni a casa. Ho pensato che dovevano avere comunque la loro festa. La cosa ha funzionato, la voce si è diffusa e così l'attività ha ripreso il suo corso. Organizziamo spettacoli ad hoc, con teatrino virtuale, giochi a quiz e non può mancare la torta con tanto di candelina”.L'ingegno di un gruppo di giovani ha permesso di superare i confini regionali, di rallegrare una giornata speciale, ma soprattutto di salvaguardare posti di lavoro: “Questa soluzione mi ha permesso di continuare a dare uno stipendio al mio gruppo, senza licenziare alcuno. Anche la mia azienda ha subìto delle perdite: in questo periodo, c'è stato un calo di fatturato del 70 per cento, ma la riconversione ha consentito una ripresa e l'abbattimento di alcuni costi ha limitato le perdite dei guadagni attorno a un 40 per cento”. Le feste virtuali fanno il giro d'Italia: “Dal 20 marzo a oggi abbiamo realizzato una ottantina di feste on line. Devo ringraziare il mio staff se tutto ciò è stato possibile. Forse terremo questo servizio anche dopo le riaperture”. In questo periodo nero, “l'agenzia ha conquistato una visibilità nazionale che prima non aveva. Se proprio dobbiamo trarre una lezione, questa pandemia, ci ha insegnato che dobbiamo essere pronti al cambiamento, a ripartire anche in modo diverso. Di sicuro, mai arrendersi”.