Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Città della Domenica: nascono cuccioli e un biberon per l'asinello Ferruccio

L'asinello Ferruccio (Foto Giancarlo Belfiore)

Nel parco vivono più di 400 esemplari di animali, compresi canguretti, bisonti americani, lama, cicogne, civette delle nevi e perfino coccodrilli.

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

di Sergio Casagrande In questi giorni di piena emergenza Coronavirus e con l'attività completamente bloccata per il rispetto del lockdown imposto per la sicurezza sanitaria, alla Città della Domenica si è registrata negli ultimi giorni con una serie di nascite nel nucleo di asini bianchi dell'Asinara che fanno parte degli animali del parco. “Ne sono nati venti”, spiega Carlo Guidi che con la famiglia è coinvolto nella gestione dello storico parco di Perugia. “E tra questi c'è Ferruccio, un asinello grigio che è stato abbandonato subito dopo il parto dalla mamma e che ora è diventato la mascotte del parco”. “Ogni cento nascite - spiega Guidi - capita che una mamma di questa specie non riconosca il proprio figlio e che lo allontani appena nato. E' accaduto a Ferruccio. E ora ce ne siamo presi cura noi: io, mia moglie Maddalena e mio figlio Alessandro. Lo stiamo allattando a turno usando anche il biberon”.  Nel parco della Città della Domenica vivono più di 400 esemplari di animali, compresi canguretti-wallabies, bisonti americani, lama, cicogne, civette delle nevi e perfino coccodrilli. “Abbiamo anche specie a rischio estinzione - spiega il direttore Alessandro Guidi - che ci stiamo impegnando per ripopolare: come l'asino bianco dell'Asinara, appunto, la capra di Montecristo, e il cavallo di Monterufoli”. La Città della Domenica - oggi di proprietà di Mariella Spagnoli - è il primo parco creato in Italia e - come si legge nel sito on line - offre "divertimento, cuccioli e didattica per far vivere ai bambini di tutte le età l'esperienza della natura". Per saperne di più sul parco clicca su http://www.cittadelladomenica.it/