Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Diluvio nel Perugino, strade come fiumi: disagi a non finire

Giovanna Belardi
  • a
  • a
  • a

Due ore di diluvio hanno flagellato il Perugino e la Valnestore. La pioggia, che non ha dato tregua per tutta la giornata, si è intensificata dopo le 17 di lunedì, creando una serie di infiniti disagi agli automobilisti. Strade trasformate in fiumi a Sant'Andrea delle Fratte, Santa Sabina, San Sisto, Castel del Piano. Le forazze hanno buttato acqua che inevitabilmente si è riversata sulla carreggiate. Difficile lunedì sera intorno alle 19 percorrere la Pievaiola. Nel tratto tra Mugnano e Fontignano, proprio dove qualche anno fa si è verificata una frana, i pendolari infatti anche lunedì sera si sono improvvisamente trovati di fronte terra mista ad acqua. Sulla Valnestore si è abbattuto un temporale che non ha dato tregua anche quanto a tuoni e fulmini. In alcuni centri la luce è mancata per alcuni minuti, specialmente nelle zone montane mentre lungo le strade in pianura fino alle 20 di lunedì la circolazione era ridotta praticamente al nulla a causa dell'intensissima pioggia. La vera e propria tempesta, almeno nella zona della Valnestore, si è conclusa intorno alle 20.