Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nel chiostro di Sant'Antonio Abate torna a splendere una "Madonna con Bambino"

L'affresco restaurato da Manuali

Alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

Un affresco del XV secolo ma dalla storia ancora misteriosa, incluso il nome dell'autore. E' quello fatto restaurare dall'associazione Ri Vivi Borgo Sant'Antonio nel chiostro della chiesa di Sant'Antonio Abate, in cima a corso Bersaglieri. Il maestro Giovanni Manuali, sotto l'attenta supervisione della Soprintendenza, ha appena completato il recupero, cofinanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.“Un salvataggio a tutti gli effetti”, commentano Nicola Tassini e Carlo Valiani, rispettivamente portavoce ed ex vicepresidente dell'associazione. L'opera era estremamente deteriorata, ma il volto di una Madonna con Bambino è stato finalmente restituito a fedeli e visitatori. Ancora da fissare la data della presentazione ufficiale al pubblico. In atto anche un altro importante restauro: quello dei portoni lignei dell'Oratorio della Confraternita, anch'essa intitolata al Santo eremita, a cura di un esperto del settore che ha lavorato per anni per la diocesi di Perugia. Il 29 giugno era stata riportata nella chiesa la statua lignea di Sant'Antonio, anch'essa restaurata da Manuali.