Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Minaccia i carabinieri con un cacciavite, in manette

default_image

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

I carabinieri di Perugia hanno arrestato un cittadino albanese per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso. Durante il controllo notturno presso un distributore di carburanti nella zona periferica di Strozzacapponi in seguito a una chiamata anonima di un cittadino, i carabinieri del Nucleo radiomobile di Perugia si sono imbattuti in un ciclomotore con a bordo due persone. I due scendono dal mezzo e all'improvviso, mentre il passeggero fa finta di consegnarsi al controllo, il conducente, con mossa fulminea, fa cadere il motorino in direzione dei carabinieri e si dà alla fuga, riuscendo a far perdere le proprie tracce. Il passeggero del ciclomotore a questo punto estrae dalla tasca dei pantaloni un piccolo cacciavite e tenta di colpire i carabinieri, al fine di sottrarsi al controllo. Immediata la reazione dei militari che lo bloccano e lo ammanettano. La perquisizione personale dell'uomo e del mezzo consente di rinvenire un passamontagna di colore nero e numerosi arnesi da scasso, che, posti in sequestro, sarebbero serviti a mettere a segno un furto nella zona. Inoltre, gli accertamenti sul ciclomotore hanno permesso di evidenziare come il mezzo sia stato rubato ad una perugina. E' caccia ora al complice.