Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Attraversamento animali selvatici, allarme sulla Pievaiola

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Alla scoperta di animali selvatici lungo la Pievaiola. Pare un controsenso, eppure se si percorre una delle arterie più trafficate del comprensorio Trasimeno-Pievese, nel giro di poche ore, può capitare di imbattersi in cinghiali e falchi. Come, dove e quando? Per esempio intorno alle 22, lungo in zona Capanne, in auto. A una attempata signora che fortunatamente marciava alla velocità di 50 chilometri orari, come prescritto dalle tabelle, è capitato di imbattersi in un grosso cinghiale che tranquillamente attraversava la strada, incurante di auto e abbaglianti. L'animale ha attraversato poi è sparito in mezzo alla macchia. Una fortuna che in quel momento non arrivasse qualche conducente più “sportivo” visto che in quel tratto spesso la velocità va ben oltre i limiti consentiti. E la segnalazione parte proprio da questo. La mancata protezione della strada fa sì che animali selvatici attraversino regolarmente senza che gli automobilisti vengano avvertiti da segnali. Guardava invece il mondo dall'alto il grosso falco che venerdì primo agosto, intorno alle 14 svolazzava tranquillo, lungo la dritta di Fontignano, puntando pacificamente una preda nel campo sottostante, facendo finta di non notare che la sua vicinanza alla strada aveva inevitabilmente invitato gli automobilisti in transito a rallentare per ammirarlo.