Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, cinese imputata al giudice: "Non posso venire al processo per il Coronavirus"

Il tribunale di Perugia

Francesca Marruco
  • a
  • a
  • a

Una donna cinese imputata per sfruttamento della prostituzione ha mandato ieri mattina una lettera al gip Natalia Giubilei in cui ha comunicato di non poter essere presente per il suo processo a causa del coronavirus. La donna infatti si trova in Cina e a causa del blocco dei voli non può lasciare il paese. L'imputata è accusata di aver gestito una casa di appuntamenti mascherata da centro massaggi nell'Altotevere.