Da De Gregori a Silvestri e Donà: è Arena Piazzoli

Francesco De Gregori

PERUGIA

Da De Gregori a Silvestri e Donà: è Arena Piazzoli

02.07.2014 - 09:12

0

La nuova giunta si è insediata. Avrà molte cose da fare fin da subito, molte delle quali con priorità assoluta per il bene di Perugia o addirittura per la sua “sopravvivenza”. Immaginiamo che in agenda ci sia di tutto, com’è giusto che sia quando si parla di una comunità complessa e articolata. E auguriamo a chi è chiamato a governare, buon lavoro. Per quanto ci riguarda, forti peraltro delle rassicurazioni che il sindaco Andrea Romizi ci diede pubblicamente a suo tempo da queste colonne, continuiamo a pensare che, meglio prima che poi, il Consiglio comunale troverà un momento da dedicare a Sergio Piazzoli. A come ricordarlo. E, magari, riflettere sulla nostra proposta di intitolargli l’Arena Santa Giuliana. Del resto, che il suo sia il nome di un perugino degno di essere ricordato prima di tutto dalla sua città, lo testimoniano queste ulteriori parole che per lui hanno scritto gli artisti, quelli che lo hanno conosciuto. Cominciando, oggi, da questo sms.
“Sergio era un amico vero, al di là del lavoro, in cui era bravissimo. Ricorderò sempre con gioia tanta musica fatta insieme in Umbria”, (Francesco De Gregori).
“Ovviamente potete contare su tutto il mio sostegno per la proposta di intitolare l’arena a Sergio”, (Daniele Silvestri).
“Sergio veniva chiamato dagli amici più grandi, come mio padre, semplicemente Sergino. Io, che questo nome lo sentivo da quando ero nato, la prima volta che lo vidi in faccia rimasi un po’ perplesso: diciamo solo che mi sembrò un soprannome non proprio adatto alla persona che mi si presentava di fronte. Ecco, Sergio dava l’idea più che di un Sergino, di un Sergione: dai, era l’organizzatore di Bruce Springsteen! Quello che quando veniva a suonare Capossela a Perugia era solo perché lo voleva lui, quello che portò i Dead Kennedys all’Hollywood, quello di Lou Reed e di Bob Dylan.
Ma quale Sergino, lui doveva per forza essere almeno un “Sergione”! Invece no, tutti a chiamarlo Sergino. La realtà è che a lui andava bene così perché un po’ “ino” lo era sempre stato: se ci parlavi ti teneva 40 minuti a vedere video musicali su you tube e a dirti stupidate, dentro di sé era innamorato della musica come un 14enne che ama la sua prima fidanzata, le formalità del mondo degli adulti con lui non attaccavano e se non eri chiaro fin dal principio con te neanche ci parlava e portava il pallone a casa. Forse proprio per questi pensieri, ora che gli si vuole dedicare l’arena Santa Giuliana, io mi sento di sottoscrivere l’idea. Mi sembra quasi di regalargli quel suffisso che tanto si sarebbe meritato durante la sua carriera ma che tanto non avrebbe accettato: “ora te lo becchi, caro il nostro Sergione”, (Aimone Romizi “Fast animals and slow kids”).
“Se penso a Sergio mi viene subito in mente il luccichio dei suoi occhi mentre parla di Robert Wyatt, della sua musica e del concerto a cui aveva assistito, o forse addirittura organizzato tanto tempo fa.Tutte le volte che ci siamo incontrati le nostre conversazioni hanno finito per includere l’argomento Wyatt. Ci siamo raccontati reciprocamente dell’incredibile artista e uomo che è Robert e della nostra fortuna nell'averlo incontrato. Bello poter condividere simili esperienze. Ma a Sergio gli occhi luccicavano sempre quando parlava della musica che amava. Parlare con lui di musica era “rassicurante”, sì, rassicurante. Forse per via di quella sua fisicità o perchè sapevo che si occupava della sua attività con passione, serietà ed entusiasmo. Questo non poteva che darmi conforto in un paese dove è sempre più difficile incontrare operatori così capaci. E’ stato grazie a lui che ho suonato in quella meraviglia di teatro che è il Morlacchi e non solo. Mi mancherà. Ci mancherà. Spero che lo scintillìo di quegli occhi pieni di passione non si perda, spero che qualcuno raccolga la sua testimonianza e la porti dove l’avrebbe portata lui o ancora più in la, con coraggio, ostinazione e amore. Ma sono quasi certa che questo accadrà perché tutta quella energia, quella che conteneva e sprigionava Sergio non può perdersi. Ne abbiamo tanto bisogno. Grazie di cuore Sergio”, (Cristina Donà).

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Un video clip per "L'avvelenata" di Francesco Guccini

Un video clip per "L'avvelenata" di Francesco Guccini

Milano, 14 ott. (askanews) - Nessuna delle poetiche e bellissime canzoni di Francesco Guccini ha un video clip ufficiale, ma ora "L'avvelenata" celebre brano del maestro di Modena, ne ha uno, diretto da Stefano Salvati. Il famoso registra racconta come è nata l'idea di questo video realizzato nell'ambito del ciclo "Capolavori Immaginati" del festival del video clip "IMAGinACTION". "Abbiamo preso ...

 
Spagna, condanne da 9 a 13 anni per gli indipendentisti catalani

Spagna, condanne da 9 a 13 anni per gli indipendentisti catalani

Madrid, 14 ott. (askanews) - Una sentenza con pene di prigione dure - da 9 a 13 anni di carcere - per nove dei 12 leader indipendentisti catalani, accusati di "sedizione" oltre che di altri reati fra cui la malversazione e la "disobbedienza", per aver organizzato il referendum sull'indipendenza della Catalogna del 1 ottobre 2017, dichiarato incostituzionale da Madrid. Il verdetto del Tribunale ...

 
L'aeroporto di Barcellona paralizzato da proteste indipendentisti

L'aeroporto di Barcellona paralizzato da proteste indipendentisti

Barcellona, 14 ott. (askanews) - Dal primo pomeriggio migliaia di persone hanno bloccato l'aeroporto di Barcellona per protestare contro la condanna di 12 leader indipendentisti catalani - di cui nove con pene di prigione da 9 a 13 anni. Migliaia di persone sono entrate nel terminal 1 dello scalo di El Prat, molti altri sono rimasti all'esterno al grido di "libertà" e "indipendenza". L'aeroporto ...

 
Gigi D'Alessio torna con tanti duetti e sorprese in "Noi due"

Gigi D'Alessio torna con tanti duetti e sorprese in "Noi due"

Milano, 14 ott. (askanews) - Ogni traccia è musicalmente diversa dall'altra ma con lo stile inconfondibile di Gigi D'Alessio che esce con "Noi due", il nuovo disco in contemporanea con il singolo "L'Ammore", il duetto con Fiorella Mannoia tratto dall'album. "In questo album ci sono tante diverse sonorità ma soprattutto si troverà una matrice forte che sono le canzoni, metà sono in italiano e metà ...

 
Lorenzo, un ternano incanta X Factor

IL SOGNO

Lorenzo Rinaldi, un ternano incanta X Factor

di Giorgio Palenga Malika Ayane, giudice della sua categoria (under uomini), ai boot camp che hanno sancito il passaggio di Lorenzo Rinaldi al turno successivo di X Factor, ...

13.10.2019

Lenny Kravitz a Uj, biglietti a partire da 65 euro

Perugia

Lenny Kravitz a Uj, biglietti a partire da 65 euro

Sulla scia di un trionfale World Tour di 2 anni, Lenny Kravitz torna di nuovo on the road con “Here to Love” Tour 2020 e il 10 luglio sarà a Perugia, a Umbria jazz, all'arena ...

11.10.2019

Eurochocolate attacca bottone e distribuisce "santini"

Perugia

Eurochocolate distribuisce "santini"

Ampio sfogo alla fantasia per il claim Attacca bottone dell nuova edizione di Eurochocolate a Perugia dal 18 al 27 ottobre. La kermess del cioccolato è stata presentata ...

11.10.2019