Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Punto di ascolto a disposizione di chi ha disturbi alimentari

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

E' stato firmato il protocollo d'intesa tra la Provincia di Perugia e l'associazione “Il Bucaneve”, per l'apertura di un punto di ascolto che affronti la problematica dei disturbi alimentari. Alla conferenza stampa hanno partecipato il vicepresidente della Provincia Aviano Rossi e il presidente dell'associazione Maria Grazia Giannini. “La nostra associazione – ha detto Giannini - è nata circa tre anni fa con l'intenzione di supportare i genitori coinvolti, poi hanno cominciato a rivolgersi a noi direttamente i ragazzi. Oggi l'associazione dà ascolto tutta la famiglia e organizza corsi di formazione per i volontari, perché: fare volontariato non è solo una questione di cuore. Con la firma di questo protocollo apriamo presso lo “Sportello salute informa” un punto di ascolto (il secondo e il quarto giovedì del mese), volto ad aiutare genitori e ragazzi a capire come gestire i problemi legati ai disturbi alimentari. Come associazione abbiamo redatto un vademecum “Dietro lo specchio della vita” che consegneremo a tutti quelli che vogliono saperne di più rispetto ai disturbi alimentari”. “La collaborazione con le associazioni di volontariato – ha affermato Rossi - è uno dei motivi che mi ha fatto scegliere di restare in Provincia fino alla fine dell'anno. I disturbi del comportamento alimentare sono un prodotto della società attuale. Le associazioni sono quelle più vicine al territorio, che possono aiutare concretamente le famiglie e dare risposte concrete a chi, davanti a una patologia, si trova disorientato. Credo che per ottenere risultati si dovrà passare per il mondo della scuola così da prevenire e concretizzare un intervento tempestivo. Per il futuro cercherò proprio di lavorare su questo”.