Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Minorenne accusa: "Mio zio ha abusato di me"

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Una storia squallida. Protagonisti una ragazzina di soli 14 anni e lo zio di 39. Spesso i due, trascorrevano del tempo insieme e dopo aver passato momenti di pura allegria, facevano ritorno a casa sempre a piedi. Una notte, a Perugia, nipote e zio si dirigono in un noto locale notturno. Risate e birra fino all'alba. Vista l'ora, l'uomo invita la giovane a dormire nella sua abitazione. Qualcuno li nota camminare nel buio in strada. Ma nel cuore della notte la giovane si sveglia bruscamente. Avverte un dolore nelle parti intime, come se qualcuno si fosse approfittato di lei. E si scaglia di conseguenza contro lo zio: “Cosa mi hai fatto? - le ha intimato - Io ti denuncio”. Ora è arrivata la notifica della chiusura delle indagini. Con il pm che a breve potrebbe pronunciare la richiesta di rinvio a giudizio per l'indagato (i due sono di origine africana). Ma la difesa è pronta a dare battaglia: con i legali difensori dell'uomo per nulla convinti dal racconto della ragazza. Servizio completo nel Corriere dell'Umbria del 7 maggio