Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Picchiato dai buttafuori, sporge denuncia: la polizia stanga la discoteca

Locale senza licenza: gestore sanzionato con 1.500 euro. Addetti alla sicurezza non regolarizzati: comminate due multe da 5.000 euro l'una. Annullate le prossime serate

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Sporge denuncia dopo essere stato picchiato in discoteca e provoca di fatto la chiusura del locale. E' successo a un ventitreenne perugino, che con la sua testimonianza ha consentito alla polizia amministrativa di accertare l'esistenza di una sala da ballo “abusiva”, dove peraltro operavano addetti alla sicurezza non regolarizzati. Il giovane in Questura aveva raccontato che mentre era impegnato a ballare in pista, complice l'alcol, aveva infastidito alcuni avventori esagerando nei movimenti. Questi ultimi hanno quindi chiesto l'intervento degli addetti alla sicurezza. A questo punto il giovane è stato spintonato a terra e colpito dai “buttafuori” con calci e pugni, riportando contusioni al labbro, al naso e ad un occhio. L'intervento della polizia ha posto fine alla vicenda. Il giovane ha presentato querela e gli investigatori hanno segnalato all'autorità giudiziaria le prove delle lesioni che i tre addetti alla sicurezza hanno commesso nei confronti del ragazzo. La polizia amministrativa ha quindi rilevato come il locale avesse il divieto di svolgimento di intrattenimenti danzanti. Per tale violazione il gestore è stato sanzionato per con 1.500 euro, mentre i due buttafuori non erano stati regolarizzati in Prefettura: per questo il gestore ha notificato due sanzioni da 5.000 euro l'una. Annullati i prossimi eventi danzanti.