Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, arrestati due bulli minorenni: botte e sigarette spente sul collo della vittima a scuola

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Bullismo in una scuola di Perugia. Dentro e fuori dall'edificio. I bulli sono due minorenni e la vittima è un coetaneo, compagno di classe. Per approfondire leggi anche: Picchiato dai bulli si uccide Secondo quanto ha appurato la polizia che ha arrestato i due, hanno sottoposto "l'amico" a sistematiche violenze psicologiche. Un inferno fatto di ingiurie, offese, percosse, pugni alla schiena. Gli spegnevano anche le sigarette sul collo. La vittima non viveva più e aveva anche paura di andare in bagno. L'intera classe però, si è ribellata alle violenze e ha presentato un esposto alla direzione scolastiche che poi lo ha indirizzato alla questura. Questo ha fatto scattare le indagini della squadra mobile. Il Gip ha disposto la misura cautelare restrittiva del collocamento in una comunità per i due ragazzi ed è emerso che uno di loro, pochi giorni prima, era stato ritenuto gravemente indiziato di avere assoggettato altri ragazzi, a plurimi episodi di rapine e tentate estorsioni. Per la vittima, la fine di un incubo.