Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Si colorerà d'artela passerella tra San Sistoe l'ospedale Santa Maria

Il progetto per un investimento di 380.000 euro complessivi compreso il decoro della nuova struttura ha coinvolto gli studenti dell'Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci”

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

Una passerella pedonale che collegherà l'area sportiva di San Sisto con l'ospedale Santa Maria della Misericordia, passando sopra la ferrovia per un investimento di 380.000 euro e un progetto di decoro della nuova struttura che ha coinvolto gli studenti dell'Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia: entrambi sono stati illustrati questa mattina, nella Sala della Vaccara di Palazzo dei Priori, dall'assessore Ilio Liberati (Infrastrutture). Con lui il professor Paolo Belardi, direttore dell'Accademia, i vincitori del concorso per la progettazione dell'intervento artistico destinato alla qualificazione estetica della passerella pedonale e il loro professore, Nicola Renzi. Presente anche il dirigente Sergio Asfalti. Il concorso era stato bandito dall'Amministrazione comunale in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti e riservato agli studenti del corso di Tecnologia e Tipologia dei Materiali tenuto dal professor Renzi. Per l'assessore Liberati il progetto è espressione massima della creatività dei giovani che “mettono mano, con le loro energie positive, sulla città, sperimentano e lasciano la propria impronta artistica sotto la guida di esperti. Con questa ulteriore opera si qualifica e valorizza un altro pezzo di città”. E questo è il senso – ha aggiunto Liberati – della candidatura di Perugia a Capitale europea della cultura. Il professor Belardi ha sottolineato la collaborazione proficua con l'Amministrazione comunale e la reciproca fiducia. Il progetto: Il progetto, per un investimento di 380.000, è ultimato. A breve la gara. I lavori partiranno i primi mesi del 2015, poi un anno il tempo stimato per l'esecuzione delle opere. Il percorso complessivo è di 60 metri, la lunghezza che sovrasta la ferrovia è di 20 metri. Il dirigente Asfalti ha evidenziato l'impegno dovuto all'ottenimento di tutte le autorizzazioni conseguenti a una opera posta a ridosso della ferrovia. I premiati: primo posto: Noemi Belfiore con il progetto  “Milleancoramille”; secondo posto: Alessio Cinaglia con “L'esistenza dell'ambulanza”; terzo posto: Sara Sargentini, con “Coincidenze”.