Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Furti in casa, nuova ondata di colpi: portato via tutto l'oro

default_image

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Oro e monili. Sono andati a colpo sicuro. E' questo per l'80% il provento dei colpi negli appartamenti che si sono verificati nel week end. L'ennesima raffica di furti si è verificata nella notte tra sabato e domenica a Perugia e nella media Valle del Tevere. Le bande di ladri hanno colpito anche nel tardo pomeriggio. Razzìe a San Martino in Campo, Deruta e Todi. Per la maggior parte, stando alle denunce raccolte dai carabinieri, è stato sottratto oro e oggetti di metallo pregiato. Dotati di grande valore affettivo, più che economico. In un'abitazione del tuderte è stato trafugato tutto l'oro di famiglia, a parte una catetina che evidentemente deve essere sfuggita ai malviventi. C'è paura per l'approssimarsi delle feste di Natale, quando si lasciano più spesso vuote le abitazioni per vacanze e gite fuoriporta. Nelle frazioni più colpite del capoluogo stanno partendo petizioni e lettere alle massime autorità . Le frazioni scrivono a sindaco e prefetto. Le associazioni di Pianello hanno inviato una lettera ad Andrea Romizi e Claudio Sgaraglia “per manifestare preoccupazione e chiedere maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine, a seguito dei numerosi e ripetuti furti che, nelle ultime settimane, hanno colpito la frazione e il territorio seminando rabbia e paura tra i residenti”. “Mai come ora” hanno evidenziato nella lettera, firmata da Circolo Arci di Pianello, Proloco di Pianello, Polisportiva di Pianello, Velo Club Pianello, Pro.Te.So Pianello, Centro Socio Culturale di Pianello, Asd Giovanile Arna “il nostro paese è stato oggetto di simili episodi di criminalità”. Chiesto il rafforzamento del controllo. Sessanta famiglie si sono rivolte ad una società privata per le ronde notturne. Anche gli abitanti di Fratticiola Selvatica hanno preso “carta e penna”, fa sapere il portavoce Simone Calisti, e hanno scritto al prefetto, al questore Mario Finocchiaro ed al comandante provinciale dei carabinieri Giovanni Fabi. Con tanto di petizione firmata. Colpi in serie, furti all'ora di cena, case visitate due volte in una settimana. Recinzioni tagliare per creare varchi di fuga. La gente chiede più controlli delle forze dell'ordine. A Deruta una mamma con la propria bambina si sono trovate faccia a faccia con i ladri. Ma in tutto il resto dell'Umbria si segnalano raid dei ladri.