Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, diminuiscono gli incidenti mortali

L'assessore comunale Ciccone, l'assessore regionale Vinti e l'architetto Stefania Papa

L'assessore comunale Ciccone, l'assessore regionale Vinti e l'architetto Stefania Papa hanno illustrato i dati dal 2006 al 2010

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Dal 2006 al 2010, il numero degli incidenti mortali a Perugia cala sensibilmente (solo fra il 2009 e 2010, -18%, pur a fronte di un altrettanto leggero calo del flusso veicolare), determinando un miglioramento complessivo della sicurezza stradale. Il bilancio delle azioni e delle politiche intraprese è “positivo”, ma ancora “insufficiente” in termini di vite umane perse. Dal 2004 a oggi, con i progetti “Più Sicurezza” sono stati investiti oltre 2 milioni di euro. E' in fase di studio un intervento infrastrutturale fra Ponte San Giovanni e Ponte Valleceppi per liberare il traffico pesante dai due centri abitati. In una conferenza stampa, a Palazzo dei Priori, l'assessore comunale Roberto Ciccone (Mobilità) e l'assessore regionale Stefano Vinti (Trasporti) hanno tracciato un bilancio dei risultati raggiunti e delineato nuove azioni. Con loro, l'architetto Stefania Papa. L'assessore Ciccone: “Gli incidenti stradali sono la prima causa di morte nei giovani. Da dieci anni stiamo lavorando per costruire un progetto organico di riferimento per contrastare gli incidenti stradali e innalzare il livello di sicurezza”. L'architetto Papa ha poi fornito alcuni dati: “Dal 2010, a Perugia, gli incidenti mortali sono calati del 18%, i feriti del 9%, il numero degli incidenti del 5%. Con “Più sicurezza 3” è previsto un investimento di 280.000 euro, di cui 154.000 dal finanziamento regionale”. L'assessore Vinti: “E' sconcertante che ancora oggi, il tema della sicurezza non sia prioritario nel confronto politico. Eppure i dati ufficiali al 2011 parlano, per l'Italia, di 1.045 morti e 55.079 feriti di cui 2.000 gravi con rilevanti disabilità permanenti”.