Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Trovato un telefonino in carcere

Il carcere di via Roma, ad Orvieto

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

Nel carcere di Orvieto, durante la perquisizione di una cella dove si trovano tre detenuti italiani e due extracomunitari, sono stati ritrovati nascosti in vari arredi della stanza un telefonino miniaturizzato con relativo carica-batteria e una scheda Sim. Il telefonino, dello stesso identico tipo di quello ritrovato una settimana fa, era abilmente occultato nella porta del bagno mentre la Sim era nella branda in dotazione ai detenuti. Il Sappe, attraverso il suo segretario regionale Fabrizio Bonino, stigmatizza l'episodio e, ancora una volta, non può fare altro che "elogiare il personale della polizia penitenziaria di Orvieto che ha ritrovato il cellulare, dimostrando grandi capacità professionali”.