Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Inaugurati la Complanare e il ponte sul fiume Paglia

Giuseppe Magroni
  • a
  • a
  • a

“Apriamo oggi il primo stralcio funzionale di un lavoro progettato molti anni fa e che ha visto impegnate numerose amministrazioni”. Ha esordito così, sabato mattina, il sindaco Giuseppe Germani ringraziando i suoi predecessori e rivolgendosi ai giovani della scuola media di Ciconia in occasione dell'inaugurazione della Complanare, costata oltre 15 milioni di euro. Il nuovo raccordo stradale tra la statale 205 Amerina e la statale 71 Umbro-Casentinese, che consentirà l'accesso alternativo al polo ospedaliero, dando maggiore ossigeno al traffico dello Scalo e Ciconia, da ieri è ufficialmente aperto al transito e con esso il nuovo ponte sul fiume Paglia intitolato a Sandro Pertini. A breve seguiranno anche una cerimonia per l'apposizione della relativa targa e un incontro con la Società Autostrade. “Portiamo a completamento – ha detto il sindaco – anche un lavoro che riguarda il Parco urbano del Paglia che, dopo l'alluvione di cinque anni fa, ha subito radicali modifiche per effetto delle opere di mitigazione idraulica, e ne subirà delle altre perché è in fase avanzata la progettazione dell'intero Parco, i cui fondi sono stati iscritti nella programmazione delle aree interne per 600.000 euro. Presente, accanto al presidente della Provincia Lattanzi, all'assessore regionale Chianella, e al parroco di Ciconia don Augusto Passeri che ha benedetto la strada, la governatrice Marini. “Quest'opera pubblica non ordinaria – ha detto – è un'arteria strategica, rappresenta il futuro di una comunità al servizio della stessa e del suo sviluppo e colma l'insufficienza e l'inadeguatezza della vecchia viabilità esistente. Il completamento della Complanare, con il secondo stralcio, entrerà nell'elenco delle priorità e della programmazione finanziaria della Regione, poiché i Comuni da soli non ce la fanno”.