Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Un distributore per fare il pieno di energia elettrica

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

Ad Orvieto arriva un vero e proprio distributore di elettricità per veicoli elettrici: sono state infatti attivate le prime 30 colonnine di ricarica veloce “Fast Recharge” per i veicoli elettrici sulle strade a lunga percorrenza, nell'ambito del progetto EVA+ Electric Vehicles Arteries, che ha l'obiettivo di potenziare la rete di ricarica veloce su tratta extraurbana. Ad Orvieto l'infrastruttura di ricarica si trova presso il parcheggio comunale davanti al Centro Commerciale Porta D'Orvieto, in via Angelo Costanzi 59. EVA+ è il progetto di mobilità elettrica che prevede l'installazione, in tre anni lungo le tratte extraurbane, di 200 colonnine di ricarica veloce, 180 in Italia e le altre 20 in Austria. Il programma, co-finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito di “Connecting Europe Facility”, vede la collaborazione di Enel, in qualità di coordinatore, e Verbund (principale utility austriaca) insieme ad alcuni tra i principali costruttori automobilistici di veicoli elettrici a livello mondiale come Renault, Nissan, Bmw e Volkswagen Group Italia (rappresentata dalle marche Volkswagen e Audi). Con EVA+ nasce così la prima rete di ricarica che consentirà di utilizzare i veicoli elettrici fuori città. Le infrastrutture di ricarica installate sono le “Enel Fast Recharge Plus”, la tecnologia interamente sviluppata da Enel che garantisce un pieno di energia in meno di 20 minuti, compatibile con tutti i veicoli elettrici in commercio e nel rispetto dei più alti standard di sicurezza. Attraverso questo primo gruppo di installazioni del progetto EVA+ è stata “elettrificata” la tratta Roma-Milano, con una infrastruttura di ricarica ogni 60 chilometri circa. I 30 punti di ricarica si trovano principalmente in aree adiacenti agli accessi autostradali per consentirne l'uso anche a coloro che utilizzano veicoli elettrici per spostamenti extraurbani con soste compatibili con il tempo di ricarica, in luoghi come ad esempio i centri commerciali.