Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Malata e in difficoltà economica: "Aiutatemi a non separarmi dal mio cane Leo"

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

I soldi della pensione d'invalidità e accompagnamento non le bastano, ma lei non vuole saperne di lasciare il suo cane e proprio per questo lancia un appello. “Da 19 anni - racconta Mariella Buzzoni - soffro di artrite reumatoide e artrite psoriasica, con dolori atroci. Vivo sola con il mio cane di nome Leo: uno spinone meticcio di 8 anni che mi fa tantissima compagnia. E' dal 2012 che non sono più in grado di portarlo fuori, ma ho trovato una signorina che lo fa per me un'ora al mattino e un'ora alla sera. Sono stata fortunata e sono grata a questa ragazza. Il problema - dice - è il costo di queste uscite: 5 euro ogni volta. Una cifra che per me è diventata davvero gravosa. Senza contare che cammino a fatica, le dita delle mani mi vanno per conto loro e non ho nessuno accanto. Mi rimetto alle persone di buon cuore che amano gli animali e che sono in grado di capire la mia situazione complicata. Ho 62 anni e non mi voglio separare dall'affetto più caro che ho, il mio amico adorato Leo”.