Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Orvieto, l'annuncio di Tommasini: "Vetrya nel 2020 in Russia"

Giorgio Palenga
  • a
  • a
  • a

Nel 2020 Vetrya approderà a Mosca. Lo ha annunciato dal palco del teatro Mancinelli di Orvieto, il fondatore, presidente e amministratore delegato della società, Luca Tomassini, in occasione dell'evento “La tradizione del futuro”, scandito da orologi luminosi, video, simulazioni, robot e droni volanti sulla platea per ribadire vision e prospettive dell'azienda. Il gruppo internazionale, leader riconosciuto nello sviluppo di servizi digital, piattaforme cloud computing, soluzioni applicative e servizi broadband, è pronto ad aprire dunque una nuova sede nel cuore della Russia occidentale che costituirà un hub per il presidio del mercato nell'area. “Si tratta di un passo importantissimo – ha sottolineato Tomassini – che ci permette di presidiare un mercato in rapida espansione. L'internazionalizzazione della società è alla base della nostra strategia e siamo orgogliosi di poter esportare il made in Italy digitale anche nella Federazione Russa”. Oltre alla sede di Mosca, Vetrya è già presente negli Stati Uniti, a Palo Alto, attraverso Vetrya US Inc., sul mercato del sud-est asiatico attraverso la società Vetrya Asia Pacific Sdn. Bhd., con sede a Kuala Lumpur Malesia, sul mercato latino americano con la società Vetrya do Brasil con sede in Brasile, a Rio de Janeiro, sul mercato iberico con Vetrya Iberia Sl, a Madrid e sul mercato inglese a Londra attraverso la propria società Viralize UK Ltd. Nell'ultimo anno Vetrya è stata grande protagonista nel panorama dell'innovazione italiana e internazionale, con la presentazione della prima soluzione video al mondo su tecnologia 5G, lo streaming multi-view presentato per Tim e Qualcomm, avvenuta al World Mobile Congress di Barcellona a febbraio, seguita dal rilascio di numerosi progetti e servizi per clienti come Discovery, Turner, Enel, Generali, Microsoft e dalla costituzione della società VatiVision, per la gestione e distribuzione in streaming multi-device contenuti artistici e culturali ispirati al messaggio cristiano, che già viene definita come la “Netflix del Vaticano” e verrà lanciata ufficialmente nel 2020. Il 2019 è stato anche l'anno della nascita di VialPay, piattaforma basata su blockchain direct carrier billing per i pagamenti con addebito su credito telefonico, già adottata da Vodafone Global, Wind 3 ed altri operatori internazionali, mentre sono quasi in chiusura le trattative con altri due operatori nazionali. Dal punto di vista societario, grande rilevanza ha assunto l'acquisizione a marzo del 100% di Viralize, società leader in ambito digital video advertising basato su intelligenza artificiale.