A chi giova un sindacato debole?

Oltre la siepe

A chi giova un sindacato debole?

20.11.2019 - 15:24

0

Roberto Segatori

C’era una volta un sindacato forte. In alcuni picchi del recente passato, esso ha potuto contare su tre condizioni favorevoli: l’orientamento dei governi verso la concertazione nelle politiche economiche (con le intese tra Governo, Confindustria e Cgil-Cisl-Uil); un’importante rappresentanza (leggi iscritti) delle categorie di lavoratori dei settori di punta (in Umbria: metalmeccanici, chimici, alimentaristi, del tessile-abbigliamento e delle costruzioni); una vivace elaborazione ideologico-programmatica, resa perfino più intensa dal dualismo tra il sindacalismo di classe della Cgil e il sindacalismo di tipo aziendalista della Cisl.
Specialmente negli ultimi dieci anni, però, il sindacato è stato costretto a subire lo stravolgimento delle condizioni di favore: il governo Monti e soprattutto il governo Renzi hanno ricondotto la politica industriale alla dialettica Governo-Parlamento, abbandonando la strada della concertazione con i sindacati; la componente maggioritaria degli iscritti è diventata quella dei pensionati (intorno al 50%, un po’ di più nella Cgil e un po’ di meno nella Cisl), seguita dai lavoratori del pubblico impiego e dell’area della conoscenza, mentre si è progressivamente eroso il peso delle altre categorie, fatta salva una debole resistenza di Fiom e Fim; infine, in considerazione della difficile praticabilità del modello tedesco della presenza nei consigli di sorveglianza delle aziende, l’orientamento reattivo della Triplice si è sostanzialmente ridotto al grido di “al lupo, al lupo”.
L’indebolimento del sindacato si evince anche da altri segnali: le polemiche - indotte dalla volontà di verificare il reale grado di rappresentanza - sull’effettivo numero degli iscritti (ma qui l’Inps potrebbe tagliare la testa al toro) e la ricerca di finanziamenti tramite i servizi offerti (come i Caf). A tali elementi si accompagnano – dappertutto, ma di sicuro in Umbria – due ulteriori spie: il fatto che molte medie imprese (anche di successo) cercano di fidelizzare i dipendenti, lasciando il sindacato fuori dalla porta; il mancato transito dei leader sindacali nei ruoli politici di consiglieri regionali o nazionali (basti pensare alla diversa sorte toccata negli ultimi dieci anni a tre segretari regionali della Cgil: Mario Giovannetti, che diventa assessore regionale, Manlio Mariotti consigliere regionale solo come subentrante da primo dei non eletti e Mario Bravi non eletto).
In questo quadro il futuro appare piuttosto buio. Ulderico Sbarra, ex segretario regionale della Cisl e pungolo energico della vecchia Giunta regionale, ricorda che le grandi imprese umbre siderurgiche, meccaniche e del lusso hanno clienti soprattutto in Germania. Ma il rallentamento dell’economia tedesca è destinato a colpire le nostre esportazioni, mettendo a rischio migliaia di posti di lavoro in regione, oltre a quelli già persi nella chiusura di tantissime piccole imprese.
Certo, il sindacato mostra oggi limiti evidenti a partire da una ridotta rappresentatività, ma è difficile negare l’importanza del suo ruolo storico in difesa dei diritti dei lavoratori e dell’equità sociale del sistema politico ed economico. A chi giova il suo malinconico declino?

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Nuovo trailer di The New Mutants, thriller con sfumature horror

Nuovo trailer di The New Mutants, thriller con sfumature horror

Milano, 20 gen. (askanews) - Diretto da Josh Boone, il nuovo film 20th Century Studios e Marvel Entertainment The New Mutants arriverà nelle sale italiane il 2 aprile, distribuito da The Walt Disney Company Italia. The New Mutants è un thriller con sfumature horror, originale e ambientato in un ospedale isolato dove un gruppo di giovani mutanti è rinchiuso per cure psichiatriche. Quando iniziano ...

 
"La prima Luna storta", il libro di Algieri presentato all'Eliseo

"La prima Luna storta", il libro di Algieri presentato all'Eliseo

Roma, 20 gen. (askanews) - "La prima Luna storta" (AlterEgo Editori) è il terzo libro di Giovanni B. Algieri, giovane autore e regista originario di Corigliano-Rossano, in provincia di Cosenza, presentato al Teatro Eliseo di Roma. Il libro racconta storie di vite ordinarie che impattano sui destini dei protagonisti, a volte con storie dolci, a volte amare. Si comincia con le difficoltà di ...

 
"Fabrizio De André e Pfm. Il concerto ritrovato" al cinema

"Fabrizio De André e Pfm. Il concerto ritrovato" al cinema

Roma, 20 gen. (askanews) - Lo storico filmato del concerto di Fabrizio De André con la PFM, recentemente ritrovato dopo essere stato custodito per oltre 40 anni dal regista Piero Frattari che partecipò alla realizzazione delle riprese, diventerà un docufilm diretto da Walter Veltroni, dedicato a quella indimenticabile pagina della storia della musica italiana. Dopo un lungo periodo di ricerca con ...

 
La Spagna è la seconda meta turistica al mondo anche nel 2019

La Spagna è la seconda meta turistica al mondo anche nel 2019

Madrid, 20 gen. (askanews) - Nuovo record di turisti internazionali in Spagna nel 2019. Secondo i dati dell'Instituto Nacional de Estadìstica, fino allo scorso novembre, gli arrivi sono aumentati dell'1,2% rispetto allo stesso periodo del 2018, nonostante il calo del 2,2% del flusso dei turisti britannici che rappresentano il primo mercato. Dati in crescita, quindi, per il turismo spagnolo che ...

 
Francesca Testasecca, che sguardo! Primo piano da sogno per l'ex Miss Italia dell'Umbria

Spettacolo

Francesca Testasecca, che sguardo! Primo piano da sogno per l'ex Miss Italia dell'Umbria

Primo piano da sogno e sguardo magnetico per Francesca Testasecca, l'ex Miss Italia 2010, nativa di Foligno, che ha pubblicato questa foto su Instagram. La giovane modella ...

20.01.2020

Marco Bocci e Laura Chiatti scatenati in palestra: balli e risate nel pre allenamento. Il video su Instagram

Spettacolo

Marco Bocci e Laura Chiatti scatenati in palestra: balli e risate nel pre allenamento. Il video su Instagram

Pre allenamento tra balli, musica e risate per Marco Bocci e Laura Chiatti. Il video postato su Instagram dall'attore, regista e scrittore di Marsciano mostra l'affiatamento ...

20.01.2020

Rodrigo Alves, il Ken umano diventato Barbie ringrazia i fan dopo Live - Non è la D'Urso: il video

Il personaggio

Rodrigo Alves, il Ken umano diventato Barbie ringrazia i fan dopo Live - Non è la D'Urso: il video

Grande successo e interesse per Rodrigo Alves nella puntata di domenica 19 gennaio di Live - Non è la D'Urso, in onda su Canale 5. Il "Ken umano" che ha poi scelto di ...

20.01.2020