Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sicilia: ddl Zfm pronto per Aula, comitato ai deputati 'no ad emendamenti'

default_image

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

Palermo, 4 dic. (Adnkronos) - "Istituire le Zone franche montane in Sicilia è diventata una priorità. Le Istituzioni regionali hanno dimostrato di avere grande sensibilità e coraggio a legiferare in tal senso. Ribadiamo la richiesta ai deputati di non emendare, nel corso dei lavori d'Aula, il testo approvato dalle Commissioni. È una scelta politicamente forte, in certi casi elettoralmente scomoda, ma che licenzierà un testo credibile nei confronti dello Stato a cui chiederemo con determinazione lealtà nei confronti della Sicilia. Siate coraggiosi". Così Vincenzo Lapunzina, coordinatore regionale del comitato pro Zfm, interviene sul ddl per l'istituzione delle zone franche montane che, dopo il via libera delle Commissioni, oggi dovrebbe iniziare il suo iter all'Ars. Il provvedimento è stato proposto dal comitato regionale promotore delle Zfm in Sicilia, in perfetta armonia con i sindaci di 132 Comuni isolani. "Il ddl che il parlamento siciliano si appresta ad approvare – afferma Lapunzina - costituisce una della più alte manifestazioni del rapporto tra le comunità e la politica. Con questa iniziativa politica, d'impulso esclusivamente legislativo, si sono esplorati i problemi dei territori montani della Sicilia e per la prima volta si formulano proposte nel solco delle previsioni statutarie".