Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bambini in festa all'assalto dei libri

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

L' “esercito buono” di bambini e ragazzi ha iniziato ad affollare il centro storico di Narni. Un fitto calendario li aspetta fino a domenica sera: letture animate, esercizi di fantasia, laboratori ludici, creativi e sensoriali, incontri con gli autori. Leggere non è stato mai così divertente. L' “esercito buono” di bambini ha iniziato ad affollare il centro storico di Narni per la prima edizione del Festival “La Città e il Libro”, dedicato a tutti coloro che amano meravigliarsi. Fino a domenica 18 dicembre, Narni sarà il palcoscenico di eventi per piccoli e grandi, per condividere il piacere della lettura e dello stupore ad ogni età. In tanti hanno iniziato a partecipare al ricco programma di letture, laboratori e animazioni, a partire dalle scuole che hanno anticipato le attività nei giorni scorsi. Perché leggere significa viaggiare, conoscere, scoprire, comprendere, imparare, condividere e crescere ampliando i propri orizzonti. I piccoli partecipanti, insieme a genitori e amici, possono divertirsi con letture animate, laboratori, eventi e spettacoli per vivere emozioni toccando e leggendo libri. Allestito per l'occasione in via Garibaldi anche un bookshop specializzato, con gli autori e le maggiori case editrici del settore, una fra tutte “Babalibri”, con tante novità editoriali. Grande attenzione ai libri illustrati, ai libri formativi che stimolano le capacità creative e alla narrativa per ragazzi. Libri per conoscere, per divertirsi, per crescere. Per gli adulti sono previsti corsi di formazione e incontri con autori ed esperti del settore, tra cui spiccano Carlo Carzan “Il ludomastro” e formatore, il dottor Lucio Piermarini pediatra ospedaliero, formatore per future mamme e autore, Alfonso Cuccurullo attore e narratore, Gisella Persio e Carla Ghisalberti dell'Associazione “Mi leggi ti leggo”. Al Museo Eroli si può visitare la "Babamostra", con illustrazioni e laboratori didattici che accompagnano i bambini in un viaggio immaginario con alcuni dei personaggi più amati del catalogo della casa editrice Babalibri, come Simone, Cornabicorna, Zeb, Lupo, Billy e Biagio. “La Città e il Libro” presenta anche due speciali spettacoli nelle sale del Museo Eroli. Sabato 17 dicembre, alle 21, va in scena “Letteratura... in comics”, a cura di Mauro Laurenti e Francesco Franceschini. Uno spettacolo di letteratura a fumetti ispirato alle opere di grandi autori della letteratura classica, come Dickens, Buzzati, Pasternak, Pascoli e Rodari. Mauro Laurenti è fumettista e disegnatore professionista ed è la matita di punta di Zagor e Dampyr. Francesco Franceschini è scrittore, blogger e speaker radiofonico. Domenica 18 dicembre, alle ore 11.30, l'animatrice scientifica Marta Lucci guiderà lo spettacolo e laboratorio creativo “Mino il Semino”. I bambini in questo gioco bizzarro imparano ad osservare la natura, intuiscono leggi fisiche, costruiscono alcuni strumenti da portare a casa e realizzano esperimenti scientifici. La giornata di domenica 18 dicembre sarà caratterizzata da due eventi con la sand art a cura di Simona Gandola, presso l'Auditorium Bortolotti di San Domenico: un laboratorio alle ore 15 ed uno spettacolo alle ore 17.30. Sempre domenica si potrà partecipare a quattro coinvolgenti e inusuali flash mob di letture ad alta voce e laboratori al Museo Eroli, a cura di Gisella Persio e Carla Ghisalberti, esperte del mondo dell'editoria e promotrici di percorsi di lettura per bambini e ragazzi. I flash mob saranno alle ore 11, 12, 16 e 17. Il Festival “La città e il libro”, promosso e patrocinato dal Comune di Narni e dalla Regione Umbria, è organizzato dalla Società Sistema Museo, da oltre vent'anni impegnata nell'educazione al patrimonio, con il contributo del Settore dei Servizi Sociali e di Prima Infanzia del Comune di Narni.