Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Morto sul lavoro: raccolta fondi per la famiglia. Cordoglio del vescovo

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Avviata una raccolta di fondi di solidarietà in favore della famiglia di Avviata una raccolta di fondi di solidarietà in favore della famiglia di Jacopo Fioramonti, morto in un incidente sul lavoro. E' stato aperto un conto corrente presso l'ufficio postale di Narni Scalo. E' stato aperto un conto corrente presso l'ufficio postale di Narni Scalo. Attraverso bollettino postale intestato a: MINISTRO DAVIDE DOLCI ALBERTO - VIA MAGENTA N. 15 TERNI - N. C/C POSTALE: 1026466357. Attraverso bonifico all'iban: IT71Z0760114400001026466357. LEGGI Il cordoglio degli amici Intanto il vescovo di Terni, Narni e Amelia Giuseppe Piemontese e la comunità diocesana esprimono il loro sentito dolore e cordoglio per la morte del giovane Intanto il vescovo di Terni, Narni e Amelia Giuseppe Piemontese e la comunità diocesana esprimono il loro sentito dolore e cordoglio per la morte del giovane Jacopo Fioramonti, vittima di un incidente sul lavoro all'interno dello stabilimento di Nera Montoro. La comunità ecclesiale è vicina ai familiari di Jacopo, "pregando il Signore perché accolga questo giovane tra le sue braccia e affinché il vuoto che si è aperto nella sua famiglia sia illuminato dalla fede e accompagnato dall'affetto delle persone vicine.  all'interno dello stabilimento di Nera Montoro. La comunità ecclesiale è vicina ai familiari di Jacopo, "pregando il Signore perché accolga questo giovane tra le sue braccia e affinché il vuoto che si è aperto nella sua famiglia sia illuminato dalla fede e accompagnato dall'affetto delle persone vicine.  "Questa tragedia -  è scritto nella nota della Diocesi - è un monito per tutti a riflettere e a sostenere una maggiore sensibilità verso il mondo del lavoro nel suo complesso, dove tutti, con responsabilità, comprendano che non si può lavorare con la paura di morire, e che ci si adoperi con impegno costante per accrescere, con dovuta consapevolezza, una cultura della sicurezza sul lavoro".