Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Corsa all'Anello, tutto pronto per le investiture dei cavalieri

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Corsa all'Anello, al via le investiture dei cavalieri. Suggestivo rush finale per la 47esima edizione della Corsa all'Anello: mercoledì 6 maggio, giovedì 7 e venerdì 8 si procederà infatti con le emozionanti benedizioni e investiture dei cavalieri dei tre terzieri, in attesa del sontuoso corteo storico di sabato 9 e dell'attesa corsa di domenica 10. GUARDA LE FOTO Mercoledì alle 21.30 inizierà il terziere Fraporta, che con una suggestiva cerimonia nella chiesa di San Francesco darà vita all'investitura dei suoi tre cavalieri Federico Scatolini, Jacopo Rossi ed Alessandro Scoccione. Il corteo che accompagnerà i fantini sarà formato dal capo priore Federico Sernicola, dal priore Alessandro Cioni, dal gruppo delle dame degli anelli, dalle famiglie dei Marinata, Montoro e Scotti in rappresentanza dei tre cavalieri e dalle guardie. Una curiosità: per questa occasione la dama degli anelli sarà Oriana Spadino che è stata protagonista lo scorso gennaio di un concorso fotografico indetto negli Stati Uniti. Giovedì 7 maggio alle 21,30 sarà la volta dell'investitura dei tre cavalieri di Santa Maria. Diego Cipiccia, Marco Diafaldi e Marco Elefante si recheranno nella chiesa di Santa Maria Impensole per ricevere la benedizione del parroco don Sergio Rossini e per ascoltare il tradizionale discorso del capo priore che, come da tradizione, si ripete ogni anno in questa occasione. Poi il corteo formato dal capo priore Danilo Regis, dalla priora Pamela Raspi, dai porta lance, i nobili delle famiglie dei Cardoli, Cesi e Capitone e dal gruppo delle dame degli anelli accompagneranno i cavalieri in Cattedrale per la consegna delle rose a San Giovenale. L'investitura di Santa Maria seguirà l'impostazione tradizionale, ma ci sarà una particolarità nel corteo, diventata ormai una tradizione per il terziere: le tre dame degli anelli, il cui nome non è stato svelato, non corrisponderanno a quelle che sfileranno nel corteo storico di sabato 9 maggio, ma saranno tre donne – simbolo del terziere, legate in maniera indissolubile da anni alla bandiera arancioviola. Le tre dame speciali porteranno nella chiesa di Santa Maria Impensole i simboli dei cavalieri: il corpetto, gli speroni ed i caschi con i quali verrà effettuata l'investitura. A chiudere il ciclo delle investiture sarà Mezule alle 21,30 nella chiesa di Santa Margherita. Il corteo bianconero formato dalle tre famiglie di appartenenza dei cavalieri Massei, De Caldoris e Rodolfini, dalla dama degli anelli con le sue ancelle, dai portalance, dal capo priore Gabriele Chieruzzi, dal priore Cesare Antonini e dal cerimoniere accompagneranno i fantini Luca Innocenzi, Mattia Zannori e Federico Minestrini nella splendida cornice della chiesa del terziere bianconero per ricevere la benedizione da parte del parroco Don Sergio Rossini e partecipare alla solenne cerimonia dell'investitura. Al tradizionale lavaggio delle mani, seguirà il gesto del capo priore che poserà la spada sulla testa dei fantini incoronandoli cavalieri. Sarà poi la volta della “vestizione” dei giostranti con mantelli, speroni e lance, fino ad arrivare alla preghiera di giuramento dei cavalieri e ai doni portati dalle ancelle consistenti in una stella, simbolo della luce della Divina Provvidenza che conduce alla vittoria ed all'anello d'argento, in un giglio, simbolo della purezza del cuore ed una spada, simbolo di braccio forte e fermo. Al termine della cerimonia il corteo, come da tradizione, sfilerà per tutti i tortuosi vicoli del terziere illuminati dalle fiaccole per poi recarsi al Duomo. Qui i tre cavalieri doneranno le tre rose a San Giovenale. La dama degli anelli, anche in questo caso, come per Fraporta e Santa Maria non sarà la stessa del corteo storico. A portare l'abito bianconero per l'occasione sarà Maria Sole Notari, vincitrice del concorso che si è tenuto alla Rocca Albornoziana proprio per individuare la dama degli anelli per l'investitura dei cavalieri.