Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Enel X Way e Volkswagen insieme per l'elettrico

Aperta a Roma la prima stazione di ricarica Premium di Ewiva da 300 kW

Giovanni Massini
  • a
  • a
  • a

E’ situata in Via Flaminia 871, a Roma, la stazione di ricarica, definita “Premium”, di Ewiva, capace di erogare fino a 300 kW, perciò ultrarapida. Integrata nell’hub di ricarica, una pensilina, che ospita numerosi pannelli fotovoltaici, destinati a rifornire la stazione, tutti elementi prodotti nello stabilimento 3Sun Gigafactory di Enel Green Power in Sicilia. All’inaugurazione, presenti: Elisabetta Ripa, Ceo di Enel X Way,

Eugenio Patanè, assessore alla mobilità di Roma capitale ed Elke Temme, del Gruppo Volkswagen, capo dell’area charging & energy. Una presenza, quest’ultima, che certifica la nascita di “Ewiva”, joint venture siglata tra Gruppo Volkswagen ed Enel X Way, con l’obiettivo di creare una rete di ricarica ad alta potenza.  Per la precisione, almeno 3.000 punti “high-power charging, HPC”, distribuiti sul territorio nazionale, aperti a tutti ed alimentati, al 100%, da energie rinnovabili.

Ewiva s’impegna, come sta già facendo, a realizzare la più ampia rete di ricarica ultraveloce d'Italia: si prevede l’installazione di almeno 500 punti di ricarica, per raggiungere i 3.000 punti entro il 2025. In totale, Ewiva dovrebbe arrivare a gestire oltre 800 siti, distribuiti tra centri urbani, aree suburbane e strade principali, soprattutto strategiche per il turismo.

Fin qui, tante belle intenzioni ma, ci chiediamo, basterà tutto questo a ragiungere il fatidico traguardo, stabilito dalla risoluzione “Fit for 55”, che vuole la dismissione dei motori endotermici entro il 3035 e l’abbattimento delle emissioni, nei centri urbani, almeno del 55%, entro il 2030, praticamente domani. Già, perché a parlare si fa presto, ma poi, per dirla tutta: “Se ti compri l’elettrica e non trovi l’infrastruttura libera, dove ti attacchi”. 

Giovanni Massini