Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Renault bissa con "Sport e salute"

Un villaggio itinerante per sport ed E-Tech. La carovana farà tappa in tutte le regioni

Giovanni Massini
  • a
  • a
  • a

“Sport e salute” è un'azienda pubblica, che si occupa dello sviluppo dell’attività sportiva nazionale, al fine di migliorare lo stile e la qualità della vita e non solo in strutture al top, ma anche in borgate e contesti disagiati, con particolare riferimento a terza età e diversamente abili. Renault, per il secondo anno, rinnova la collaborazione con questa struttura, che si appresta ad iniziare un tour itinerante, per tutto lo Stivale, al fine di promuovere uno stile di vita più attivo e salutare.

Renault - ha detto Raffaele Fusilli, amministratore delegato Renault Italia (nella foto) - nei 123 anni della sua storia ha sempre cercato di essere generosa e accogliente verso le esigenze delle persone e particolarmente attenta al benessere di ogni individuo. Il motto ora è  Time for quality life, nel senso che bisogna aumentare la qualità della nostra vita, anche se siamo imbottigliati nel traffico”.

Renault ha già stabilito la fine della commercializzazione di motori endotermici, entro il 2030, per poi arrivare, in seguito, alla totale decarbonizzazione di tutte le sue attività produttive. Renault, entro il 2025, punta a raggiungere il mix più verde del mercato europeo, arrivando a vendere il 65% dei propri modelli, tra elettrici ed elettrificati e punta anche a rafforzare il segmento C elettrico, a cominciare da Mégane E-Tech Electric e dal SUV elettrificato Austral, che arriverà in autunno. In questa sede, però, si parla di “Qualità della vita”, che non può prescindere da una sana attività sportiva, un concetto quanto mai attuale, in Italia, che è il quinto paese più sedentario d’Europa. Anche quest’anno, “Sport e salute”, alla presenza di numerosi campioni dello sport nazionale, come Massimiliano Rosolino, ha organizzato una sorta di show itinerante, che partirà il 25 giugno 2022 a Torino, toccherà 40 tappe, tra città e borghi vari e terminerà il 24 ottobre a Salerno. Sponsor della manifestazione, oltre a Decathlon e Telepass, Renault che sarà presente a tutte le tappe del tour, con un’esposizione della sua gamma di elettrificate E-Tech, offrendo la possibilità di test drive e anche spiegazioni, sul nuovo universo dell’elettrificazione.

 

Una particolare attenzione, sarà ovviamente dedicata alla Megane E-Tech electric, una elettrica pura, un veicolo compatto di 4,2 metri di lunghezza disponibile con due motorizzazioni, da 130 e 160 kW (circa 220 Cv). La versione meno potente è accoppiata ad una batteria da 40 kWh, per 300 km di autonomia, la più potente ha una batteria da 60 kWh e l’autonomia sale a 450 Km. Poi, solo per l’utenza professionale, ci sono degli allestimenti, che accoppiano il 130 alla batteria più grossa e qui si parla di autonomie di circa 470 km. A bordo, oltre a tutti i sistemi più sofisticati, per infotainment ed assistenza alla guida, troviamo dei paddles al volante, che servono per selezionare i 4 livelli di frenata rigenerativa (i freni si toccano solo per un arresto completo). Di serie, le 40 ricaricano fino a 22 kWh e, con una wallbox o sistema analogo da 7,4 kW, fanno il pieno in circa 6 ore e mezza, con una trifase, sempre da 22 kW, in un paio d’ore; le 60 kW caricano fino a 130 kW, nel qual caso, ci mettono poco più di un’ora. Tre gli allestimenti: Equilibre, Techno ed Iconic ed i prezzi, bonus esclusi, vanno dai 37.100 ai 47.700 euro.

Giovanni Massini