Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Michelin Pilot Sport 5 e Primacy 4+: ancora più sicurezza e precisione

Il Bibendum lancia due novità ad alte prestazioni e sfruttabili fino all'ultimo chilometro

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Due novità sono state lanciate da Michelin, nelle ultime settimane, anche per il mercato italiano: Pilot Sport 5, estivo per auto sportive e berline ad alte prestazioni; e Primacy 4+, aggiornamento del già noto Primacy 4, performante estivo ad uso stradale per berline e suv, campione di tenuta sul bagnato e dall’eccellente durata chilometrica. I due nuovi pneumatici sono stati presentati alla stampa specializzata da Alfio Famà, direttore marketing B2C di Michelin Italia e da Antonio Di Benedetto, responsabile tecnico B2C di Michelin Italia.


PILOT SPORT 5 - “Pilot Sport 5 copre, con 50 dimensioni differenti, una gamma di cerchi che va dai 17 ai 21 pollici ed è stato progettato - ha spiegato Famà - per offrire un connubio perfetto tra le performance sportive e la longevità, al punto che, in base a test Dekra, può vantarsi, in fatto di durata chilometrica, del titolo di estivo più performante  tra i pneumatici premium del segmento sport. E rispetto a Pilot Sport 4 proprio l’incremento della durata chilometrica è il vantaggio più evidente”. "A questa caratteristica - ha aggiunto Di Benedetto - si uniscono precisione di guida e reattività in curva incrementate, un elevato grip e ottime prestazioni in frenata, sia sull’asciutto che sul bagnato”. 


Il merito, in quest’ultimo caso, è della tecnologia Dual Sport Tread Design applicata a un doppio disegno sportivo del battistrada: la parte della superficie taccolata che volge verso l’interno presenta solchi e scanalature più ampie di quella esterna per offrire migliori prestazioni su fondi stradali bagnati; quella interna è invece ottimizzata e più rigida per rispondere al meglio su fondi asciutti.

 


Lo pneumatico, presenta, poi un’altra novità: per verificare lo stato di usura del battistrada, oltre ai tradizionali taccoletti di misurazione da 1,6 millimetri di altezza presenti all’interno dei solchi, sono stati introdotti dei piccoli pozzetti a profondità crescente, in serie di tre contigui. In questo modo si può  tenere d’occhio anche il consumo intermedio del battistrada negli intervalli tra 25, 50 e 75%: un aiuto in più per sfruttare la gomma nella maniera più adeguata  e fino all’ultimo chilometro della sua vita. 


Pilot Sport 5, poi, si distingue dai suoi predecessori, anche per un aspetto estetico più moderno: la superficie esterna, per esempio, mostra il nome del prodotto in maniera più marcata ed è stata realizzata con un effetto “velluto nero” già comparso con successo su altri prodotti del marchio del Bibendum (grazie a questo nuovo aspetto, Michelin, nel 2021, è stata insignita del Contemporary Good Design Award dalla Red Dot Award).


PRIMACY 4+ - “Anche Primacy 4+ eccelle in durata chilometrica - ha affermato Alfio Famà, passando al secondo protagonista della presentazione -, ma è rivolto a chi alla guida spiccatamente sportiva predilige il comfort e i bassi consumi, sia sulle brevi che sulle lunghe distanze. 82 le dimensioni già disponibili, che saliranno entro quest’anno, a 121 per coprire la gamma di cerchi che va dai 16 ai 21 pollici”. “Tra le principali novità - ha aggiunto, invece, Antonio Di Benedetto -, oltre all’incremento chilometrico, ci sono le prestazioni migliorate sul bagnato anche quando il pneumatico è usurato”. Un risultato che è stato ottenuto con un innovativo battistrada bi-mescola che unisce due strati di gomma posti uno sotto l’altro: tra loro si differenziano per rigidità e, riducendosi lo spessore del battistrada, permettono di mantenere elevate le prestazioni in frenata, anche su fondi bagnati.


Entrambi i nuovi pneumatici vengono prodotti in stabilimenti europei del gruppo Michelin, incluso quello italiano che si trova a Cuneo e che vanta il titolo di più grande stabilimento della Casa francese in Europa occidentale.
Pilot Sport 5 e Primacy 4+, infine, fanno seguito a una serie di molte altre novità lanciate dal Bibendum. Lo scorso anno sono arrivati il CrossClimate2, gomma all-season; Pilot Sport Ev dedicato alle vetture elettriche ad alte prestazioni; E-Primacy, specifico per auto elettriche e ibride e ottimo anche per i conducenti di vetture termiche che prediligono il massimo risparmio. Mentre all’inizio di questo 2022 è già comparso il CrossClimate Camping, specifico per i camper. Ben 14, invece, i nuovi pneumatici per le due ruote lanciati dal 2020. Prima c’è stato il rinnovamento dell’intera gamma Power per moto sportive e hypersport; poi è arrivata la seconda generazione del City Grip; il Commander III, dedicato alle moto custom. Quindi sono arrivati il Road 6, pneumatico per moto sport touring; lo Starcross 6, per la competizione off road; e City Extra, specifico per scooter e moto di piccole dimensioni.

Sergio Casagrande

Twitter: @essecia