Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ford Pro: una nuova divisione per i commerciali

A livello globale, 45 miliardi di dollari di ricavi entro il 2025

Redazione iM
  • a
  • a
  • a

“Ford Pro” è una nuova divisone, della casa dell’ovale blu, che scorpora completamente la gestione dei commerciali, da quella delle auto. Ricordiamo, che in Europa, Ford è leader da svariati anni (oltre 7) per le vendite di questi mezzi ed anche in Italia, da oltre 6 anni, è in testa alla top ten degli “Stranieri” più venduti. Lo sorso anno, Ford pro ha debuttato negli Usa ed oggi è la volta dell’Europa. D'altronde, qualche aggiustatina interna era necessaria, visto che parliamo di un business che, per Ford, al 2025 e su scala globale, dovrebbe toccare i 45 miliardi di dollari. “Gestire una flotta non è mai stato così complesso”, ha detto Ted Cannis, CEO di Ford Pro, “e bisogna aiutare le aziende ad aumentare la produttività, con soluzioni integrate fornite da un marchio di cui possono fidarsi”. Necessità più che mai attuali, vista l’imminente ed inevitabile metamorfosi alla mobilità elettrica. Se, poi, per il parco auto, qualche perplessità resta, la gestione “Dell’ultimo miglio”, il lavoro dei commerciali, per capirci, è molto più avanti verso la via dell’elettrificazione. Un commerciale, soprattutto per le flotte, ha un percorso stabilito, che i mezzi attuali già consentono tranquillamente di portare a termine e poi ricarica in punti, dove è possibile installare colonnine e wallbox. L’E-Transit, infatti, mezzo che abbiamo provato e che ci è sembrato più che adeguato al compito è già stato ordinato da 5.000 estimatori, prima ancora della sua uscita dalla linea di produzione. La Ford ha annunciato, che la gamma 100% elettrica, includerà quattro nuovi modelli: Custom e Tourneo entro il 2023, Courier e Tourneo Courier entro il 2024. Tornando all’argomento del giorno, Ford Pro si divide in 5 unità: vendita ed allestimento veicoli; gestione software; servizi; servizi finanziari; charging. “Il fermo macchina”, ci ha detto Fabrizio Faltoni, presidente di Ford Italia, “rappresenta la terza voce di spesa per un commerciale, subito dietro ai carburanti”. Ecco che soluzioni gestionali, per software e servizi, in grado di ridurre al minimo problemi di questo tipo e di offrire strategie, il più integrate e meno dispersive possibili, rappresentano un pilastro, dello sviluppo futuro di questo tipo di business. Qui entra in ballo anche il “Charging”, che offre alternative di tutti i tipi, per montaggio colonnine e wallbox ed offre accesso a oltre 300.000 stazioni di ricarica esterne, con adeguati sistemi di fatturazione. La transizione verso l’elettrico, dunque, per i commerciali, sarà molto rapida e per le aziende che intendono passare ad una flotta al 100% elettrica, ci sono parecchie opzioni dedicate: innanzitutto ci sarà una fruizione gratuita, per un anno, riservata a tutti gli acquirenti di un e-Transit; ci sono funzioni che consentono di gestire e controllare le ricariche, attivare preriscaldamento e prcondizionamento e molto altro. Resta invariato il grande impegno Ford, per rendere la propria gamma veicoli, il più allestibile possibile, in collaborazione con un gruppo (circa 200) di operatori selezionati e garantiti. Il tutto è completato dalla gestione finanziaria, che offre soluzioni, anche gestionali, di tutti i tipi, letteralmente cucite su misura.