Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bmw inventa l'auto che cambia colore

Presentato iX Flow, prototipo che grazie alla tecnologia elettroforetica è in grado di cambiare tinta della carrozzeria

Giovanni Massini
  • a
  • a
  • a

L’idea è quella di imitare il camaleonte, quell’animale che si adatta all’ambiente, mimetizzandosi alla perfezione, cambiando la propria colorazione. “Ma per un’auto non è possibile”, almeno fino a ieri. Perché da oggi con la nuova tecnologia elettroforetica, portata avanti da Bmw ed “E Ink”, si preannuncia una vera rivoluzione. 

 


La casa di Monaco, infatti, ha presentato al Ces 2022 di Las Vegas, un rivoluzionario prototipo di auto, una iX Flow, in grado di reagire con un click, agendo proprio come un camaleonte e modificare la tonalità della livrea esterna. 

 


Grazie a un particolare rivestimento, tramite un comando digitale, è possibile richiamare in superficie determinati pigmenti, cambiando la tinta dell’auto. Precisiamo, che il sistema non ha bisogno di un apporto energetico, per mantenere la colorazione richiesta, basta solo un piccolo impulso, quindi non consuma nulla. 

 


Una caratteristica non di poco conto, visto che le colorazioni più chiare o più scure, catturando o riflettendo i raggi solari e possono minimizzare il lavoro della climatizzazione, facendo risparmiare energia elettrica, il che, nel caso della Bmw iX,  si traduce in un incremento dell’autonomia.  "Queste tecnologie danno al conducente la libertà di esprimere diverse sfaccettature della propria personalità”, ha dichiarato Stella Clarke, Head of Project per la Bmw iX Flow, “e di cambiare l’esterno del veicolo a suo piacimento, ogni volta che si siede nell’auto".
Giovanni Massini