Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ford aggiorna la Focus: motori ibridi diesel da 120 a 280 cv e trasmissioni automatiche

Giovanni Massini
  • a
  • a
  • a

La Ford aggiorna tutta la gamma Focus, compresa la famigliare ed una corsaiola versione “ST”. Tutti gli allestimenti montano fari a Led e si nota un nuovo cofano, che alza un po’ la linea ed il logo dell’ovale blu, spostato più al centro della griglia. Tanta la tecnologia a bordo, a partire dal “Blind Spot Assist”, per il monitoraggio dell’angolo cieco. Disponibile il SYNC 4, in abbinamento ad un nuovo touchscreen centrale da 13,2 pollici, che consente di controllare proprio tutto, dal riscaldamento alla ventilazione, anche con riconoscimento vocale. Il sistema, inoltre, tramite un algoritmo di apprendimento automatico, monitorizza il comportamento di chi guida ed è in grado di fornire suggerimenti. Vediamo la gamma motori. Ci sono due mild hybrid, con sistema a 48 Volt e potenze di 125 CV e 155 CV, entrambi basati sul 1,0 litri EcoBoost, abbinato ad un sistema di starter/generator (BISG) a cinghia, al posto dell’alternatore, che oltre a fornire supporto, quando necessario, è capace di recuperare energia elettrica in decelerazione, per ricaricare la batteria agli ioni di litio.

 

 

Oltre al manuale, c’è il cambio a doppia frizione e 7 rapporti Powershift. Il diesel è un EcoBlue di 1,5 litri da 120 CV, che vanta consumi di 4,0 l/100 km (ciclo WLTP) ed è disponibile con cambio manuale a sei velocità o con la trasmissione automatica a otto marce. Non manca la sportivissima ST, alimentata da un motore a benzina, spinta dal collaudato 2,3 litri EcoBoost da 280 CV e 420 Nm di coppia, abbinato ad un cambio manuale a sei marce con tecnologia rev-matching per scalate più fluide e sistema differenziale autobloccante anteriore, volendo, c’è sempre l’automatico a sette rapporti, con comandi al volante. La wagon presenta un vano di carico più capiente che, a sedili posteriori abbattuti, arriva a 1.653 litri ed ha anche una zona impermeabile, con un tappeto in gomma e rivestimenti laterali lavabili. Torniamo all’argomento tecnologia, perché questa nuova Focus ha fatto davvero il pieno.

 

 

Come per altri prodotti della casa, l'abbonamento Ford Secure include il servizio di assistenza connessa in caso di furto del veicolo, con un call center attivo 24 ore su 24. La tecnologia LED Dynamic Matrix incorpora i fari abbaglianti automatici con funzione anti riverbero e, tramite l’ausilio di telecamere, elimina i disturbi per gli altri automobilisti, migliora l’illuminazione in curva e legge i segnali stradali. La telecamera anteriore, in combinazione con un radar, riesce ad evitare potenziali collisioni con veicoli in avvicinamento sulle corsie parallele ed il sistema interviene automaticamente sui freni, quando si viaggia a una velocità massima di 30 km/h. Disponibile il “Local Hazard Information”, che informa su situazioni pericolose varie. Non mancano: l’Adaptive Cruise Control con Stop & Go, lo Speed Sign Recognition ed il Pre-Collision Assist con Active Braking, che aiuta a ridurre al minimo gli effetti delle collisioni con veicoli, pedoni e ciclisti. C’è anche il Rear Occupant Alert, per evitare l’abbandono di bambini o animali domestici all’interno del veicolo.

Giovanni Massini