Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La Kimera Evo37 arriva a Milano

Motore centrale trasversale da 505 Cv e trazione posteriore

Giovanni Massini
  • a
  • a
  • a

La “Kimera automobili”iè una piccola “Factory”, che produce auto, diciamo fuoriserie, in questo caso, il “restomod” di un modello del glorioso passato “Lancia”. Bei tempi, quando la 037 (erano gli anni 80), gareggiava e stracciava avversari di ogni tipo. Un’auto da rally tra le più apprezzate ed apprezzabile, che oggi, grazie alla lungimiranza di Luca Betti, fondatore della piccola casa automobilistica, rivive in tutto il suo splendore. Ricordiamo, che Betti è stato: “Campione Intercontinentale e Vice-Campione Europeo Rally” e che, come collaudatore nonché ambassador del brand, ha il grande Miki Biasion, “Campione del Mondo Rally 1988-1989”. Arrivando al dunque, la Kimera ha voluto ridare vita a questo gioiellino, al secolo “EVO37”. L’auto ha già girato, anche in forma prototipale ed è stata da poco presentata in forma definitiva, al “Festival of Speed di Goodwood”.

Ora è la volta del suo paese natale, l’Italia, nello specifico: “Milano AutoClassica” in calendario (in fiera) da venerdì 1 a domenica 3 ottobre. L’auto è una copia quasi fedele dell’originale, realizzata con materiali al paso con i tempi (si va dal carbonio al titanio): il frontale sfoggia la classica configurazione a quattro fari circolari, ora full Led, il cofano mantiene la “bugna” centrale e, sul posteriore, restano quattro sportivissimi scarichi ed un vistoso spoiler da pista. Le ruote sono da 18 pollici sull’avantreno e da 19 sul retrotreno.

 

L’impostazione è quasi la stessa: telaio sviluppato su una cellula centrale, cui sono solo state saldate due strutture tubolari, una anteriore e l’altra posteriore. In più: le parti meccaniche sono montate su un telaio, con sezioni tubolari portanti e la cellula centrale diventa “guscio” di un nuovo rollbar integrato. Il motore, un 4 cilindri a doppia sovralimentazione, è alloggiato in posizione longitudinale centrale, eroga 505 Cv, con una coppia massima di 550 Nm ed è abbinato a trazione rigorosamente posteriore, con un cambio manuale a 6 rapporti e differenziale autobloccante. Di EVO37 ne verranno prodotte, ovviamente, solo “37”, già quasi tutte vendute e la prima verrà consegnata entro l’autunno.

Giovanni Massini