Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Audi studia Skyspher, l'auto che si accorcia

Potenza da 632 Cv, trazione posteriore e possibilità di variare lunghezza e altezza

Giovanni Massini
  • a
  • a
  • a

I più datati ricorderanno una famosa serie di cartoni animati “I Pronipoti”, dove le auto volavano e, in parcheggio, si accorciavano. L’Audi Skysphere non vola, ma la lunghezza è variabile. Ovviamente, si tratta di un prototipo, anche se molto realistico, in presentazione al “Monterey Car Week di Pebble Beach”, importante manifestazione motoristica californiana.

 

Prototipo, tra l’altro, realizzato presso il Design Center di Malibu. L’auto, in sostanza, consente al guidatore di impostare due setup, uno più confortevole “Granturismo” ed uno più performante “Sport”.

 

In configurazione GT, l’auto è lunga 5,19 metri, offre molto più spazio per le gambe e per il confort e l’interasse è simile a quello della A8 L. In Sport, il corpo vettura si accorcia a 4,94 metri (250 mm in meno) ed il passo riprende quello della RS 5 Coupé.

 

 

Le portiere sono fisse, a muoversi è la parte anteriore. E’ variabile anche l’altezza da terra, di circa 10 mm. In quanto a look, l’auto si ispira ad una tedesca famosissima negli anni trenta, la “Horch 853”, una scoperta caratterizzata da musone lungo ed abitacolo arretrato, auto che ha vinto, nel 2009, proprio il Concorso d'Eleganza di Pebble Beach.

 

La guida autonoma, manco a dirlo, è di livello 4: praticamente, i comandi scompaiono e l’auto fa tutto da sola, proprio tutto, infatti, è in grado di gestire autonomamente parcheggi e ricariche. Il motore, rigorosamente elettrico, abbinato a trazione rigorosamente posteriore, con sterzata integrale, eroga 632 CV e 750 Nm di coppia, per uno 0-100 da 4 secondi e 500 km di autonomia. La batteria, da 80 kW, è sistemata: in parte dietro l’abitacolo ed in parte sotto il tunnel centrale, tra i due sedili. L’assetto è da vera sportiva, con triangoli sovrapposti, avanti e dietro, peso distribuito 60/40 posteriore/anteriore ed elementi pneumatici a tripla camera, adattivi. I cerchi sono enormi: 23 pollici, con pneumatici da 285/30.

Giovanni Massini