Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fiat, la famiglia delle 500 abbraccia "Hey Google"

Debutta l'assistente virtuale per l'enfant prodige di casa Fiat

Giovanni Massini
  • a
  • a
  • a

La famiglia delle 500, asse portante del brand Fiat, viene offerta con l’assistenza virtuale di “Hey Google”, anzi, è la prima auto ad essere venduta con questa specifica firma. Con 3 modelli in gamma, tra la normale 500, la X e la L, questa poliedrica trasformista ha venduto più di 3,5 milioni di unità, dal 2007 ed ancora non sembra dare segni di stanchezza. Visti i tempi, mancava quel pizzico di “AI”, che ormai spopola su tutti i fronti, trasformando le auto, sempre di più, in una sorta di avatar intelligenti. Ecco che arriva il matrimonio con “Hey Google”, santificato da tanto di dadge identificativo, che troviamo sui passaruota e ricamato sul rivestimento dei sedili. Il servizio, reso possibile grazie all’integrazione tra il Mopar Connect e l’app “My Fiat”, spalanca le porte ad un’infinità di possibilità, utilissime non solo per i privati, ma anche per i flottisti. Pronunciando le paroline magiche “Hey Google, chiedi a My Fiat…”, si apriranno le porte di tutti i servizi, gestibili anche in remoto, tramite smartphone, tablet e pc. Si potranno chiedere informazioni di ogni tipo: verificare lo strato dell’auto, del pieno carburante, attivare la chiusura, inviare itinerari al navigatore ed anche (opzione a prova di distratto), rintracciare il punto dell’ultimo parcheggio. Si può anche tracciare un perimetro da non superare ed il limite massimo di velocità, con le eventuali violazioni, notificate sul cellulare. La carrozzeria è bianca, con tetto e calotte specchietti, in nero lucido. I prezzi, incentivi compresi, partono da 12.500 euro.

Giovanni Massini