Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Renault, nuova gamma commerciali con un occhio alle emissioni zero

Arrivano proposte elettriche e a idrogeno

Giovanni Massini
  • a
  • a
  • a

Lo aveva annunciato qualche mese fa, Luca De Meo, amministratore delegato del gruppo Renault, che sarebbero arrivati interessanti risvolti ecologici all’idrogeno. Oggi arriva la comunicazione ufficiale: entro la fine dell’anno, vedremo il Master ad idrogeno, anche se, al momento, non sono state diffuse note tecniche. Il gruppo Renault, già da qualche mese, ha infatti stretto accordi con Plug Power Inc, leader mondiale per la produzione di celle a combustibile. Per quanto riguarda l’elettrico, arriverà l’erede del Kangoo ZE, che in Europa ha venduto molto bene, oltre 58.000 unità. Questa furgonetta, come viene definita in Francia, monterà un motore da 75 kW, con 245 Nm di coppia massima ed autonomia di 265 km, estendibile in modalità Eco. Su una centralina rapida da 75 kW, l’80% del pieno si fa in 42 minuti. In casa, comunque, hanno pensato bene di rivedere anche la gamma tradizionale. Il nuovo Kangoo ha un’innovativa porta laterale, denominata “Open Sesame by Renault”, che grazie all’assenza del montante centrale, con un’apertura di 1.446 mm, vanta il vano d’accesso laterale più grande della categoria. Rivisto L’Express Van (4,39 metri di lunghezza) ed anche questo vanta il miglior accesso laterale della categoria, con una porta scorrevole di 716 mm di larghezza. Ribaltando il sedile passeggero, si arriva ad una lunghezza utile di 2,36 metri, per 3,7 m³. Per quanto riguarda il trasporto persone, aggiornati: Traffic Passenger e SpaceClass (l’allestimento più esclusivo), con una capacità di trasporto di 9 persone. Completamente ridisegnato il frontale ed arrivano nuovi cerchi da 17”. La dotazione, ora, comprende il sistema multimediale Easy Link, con display da 8” e, tra gli Adas, c’è anche il sistema di avviso dell’angolo cieco. Tre i motori in gamma, tutti dCi: 110 Cv abbinato a cambio manuale; 150 Cv con manuale o automatico; 170 Cv solo automatico.

Giovanni Massini