Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Aggredito il fratello dell'assassino di David: "Mi hanno menato in tre"

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

"Mio fratello è una brava persona, penso che l'alcol gli ha dato sulla capoccia, io non so come giustificarlo". Queste le parole di Samir El Abboubi, uno dei fratelli dell'assassino di David Raggi, il ragazzo sgozzato a Terni in piazza dell'Olmo dal marocchino Amine Aassoul, che ha agito completamente ubriaco. Samir ha rilasciato un'intervista su Rai 2 nella trasmissione "Virus", di Nicola Porro, dopo essere stato aggredito a Terni. "Mi hanno menato in tre, camminavo, pam pam pam e io sono cascato, con la faccia sull'asfalto. Io chiedo tanto scusa ai genitori del povero ragazzo - ha detto Samir - io vorrei anche andare a trovarli ma la situazione a Terni e un po' da tutte le parti è un po' brutta per la famiglia mia, sembra che lo abbiamo ammazzato noi, ma non siamo così". Il fratello dell'assassino di David Raggi è andato poi via claudicante. Il fratello di David, Diego, ha dichiarato nel pomeriggio di giovedì 19 marzo: "No ai giustizieri". Ma la situazione a Terni si sta inevitabilmente rivelando davvero complicata.