I figli di nessuno

I figli di nessuno

16.06.2014 - 14:51

0

Tra scandali del Mose, tangenti dell'Expo, campionati del mondo di calcio, riforme che sforano i tempi annunciati, riusciremo a tenere a mente che il Problema dell'Italia quello primario e con la P maiuscola, rimane la disoccupazione giovanile che, nonostante ottimismi e dichiarazioni rassicuranti, continua, neppure troppo lentamente, a crescere? L'abitudine ai fatti quotidiani permetterà, anche in questo caso, di assuefarci di fronte ai numeri di tale fenomeno? La scorsa settimana, in occasione della manifestazione per i 70 anni del Centro Sportivo Italiano, Papa Francesco ricordava agli ottantamila presenti in piazza San Pietro che tre sono le vie da percorrere ad ogni costo per la crescita dei giovani: Sport, Scuola, Lavoro. Mancanza di lavoro significa, oltretutto, carenza di autonomia, impossibilità di messa a fuoco dell' identità e, in ultima analisi, caduta di autostima. Da ormai troppi anni vagano sulla scena del nostro Paese, schiere di "figli di nessuno" che un giorno, quando il problema verrà finalmente risolto, saranno surclassate dai giovanissimi che, nel frattempo, si saranno affacciati al mondo del lavoro. Tutti riconoscono l'urgenza e la gravità del problema, però sempre più spesso fanno capolino diversivi che sembrano finalizzati a distrarre. Abbiamo oggi un governo legittimato da un risultato elettorale persino spropositato e una opposizione sempre più debole e inconsistente. Potrebbe essere una condizione ottimale per focalizzare tutti gli sforzi sul lavoro ai giovani, senza disperdersi in annunci, cosi cari persino a questi politici neofiti. "Mai annunciare ciò che si sta per fare. Farlo!" asserisce un saggio consiglio, del tutto inascoltato da chi ama parlare al futuro anziché al presente. Propongo un patto ai gestori della cosa pubblica: tempo sei mesi per invertire la tendenza della disoccupazione dei giovani. Altrimenti, tutti a casa, senza scuse e con molta umiltà. Un segnale significativo da porre accanto agli slogan reiterati: "avanti cosi", ""niente ci ferma", " a tutta forza". Ottimi slogan ma ancora annunci. E se il carburante tra sei mesi terminasse?

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ex Ilva, Sechi (Agi): "Governo faccia meglio la sua parte"

Ex Ilva, Sechi (Agi): "Governo faccia meglio la sua parte"

(Agenzia Vista) Roma, 20 novembre 2019 Ex Ilva, Sechi (Agi): "Governo faccia meglio la sua parte" La presentazione del libro di Angelo Mellone 'Fino alla fine. Romanzo di una catastrofe' edito da Mondadori. La storia di tre amici ormai cinquantenni la cui amicizia si è "frantumata contro il Siderurgico di Taranto, lo stabilimento più grande d’Europa" Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev ...

 
Tusk eletto nuovo presidente del PPE

Tusk eletto nuovo presidente del PPE

(Agenzia Vista) Zagabria, 20 novembre 2019 Tusk eletto nuovo presidente del PPE Donald Tusk, presidente uscente del Consiglio Ue, è stato eletto presidente del Partito Popolare Europeo con 491 voti favorevoli, 37 contrari e 12 schede bianche. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
"Joker", il sequel è in lavorazione

Cinema

"Joker", il sequel è in lavorazione

Joker avrà un sequel. Secondo ’Hollywood Reporter’, Todd Phillips, all’indomani dell’uscita di Joker, ha proposto al presidente della Warner Bros., Toby Emmerich, l’idea di ...

20.11.2019

Il fascino dell'Umbria a "Linea Verde" in tv su Rai 1

territorio alla ribalta

Il fascino dell'Umbria a "Linea Verde" in tv su Rai 1

Umbria protagonista assoluta della puntata di "Linea Verde" andata in onda domenica 17 novembre su Rai 1. Emozioni, sensazioni, saperi e sapori l'hanno fatta da padroni lungo ...

20.11.2019

"Nati due volte": il trailer, l'anteprima e le date di uscita del film girato a Foligno

Cinema

Le prime immagini di "Nati due volte", il film girato a Foligno. Domenica l'anteprima in città

Domenica, alle 18 e alle 20, al Supercinema di Foligno sarà proiettato in anteprima assoluta il film “Nati due volte”, girato lo scorso anno in città. Successivamente, il 27 ...

20.11.2019