Due sogni nel tunnel

Due sogni nel tunnel

10.02.2014 - 14:51

0
Gli autisti che si avvicendano da sei anni alla guida, ce ne annunciano periodicamente la fine: "si vede la luce!". Noi scrutiamo attentamente il tunnel ma nessuno vede nulla: l'oscurità continua a dominare. "Stiamo uscendo, il buio è alle spalle, sta per arrivare la grande luce" proclamano le nostre guide con toni profetici, ma questo popolo che cammina nelle tenebre, al momento non la vede. D'altra parte c'è profezia e profezia. Poi, la realtà: la caduta occupazionale, soprattutto giovanile, cresce e con essa l'impoverimento delle famiglie. Chiacchiere destabilizzanti, dicono: se la realtà contraddice la teoria, peggio per la realtà. In questo buio, continuiamo a essere in bilico tra due sogni: quello dei giovani, trovare lavoro, e quello dei "maturi" e degli "scoppiati": andare in pensione. In pole position, gli insegnanti, tra i più logorati. Se chi ha il compito di trasmettere saperi, comportamenti e valori, ha come ideale ultimo il pensionamento, dovrebbe esserci di che preoccuparci. Ma questo fatto non incide, il Pil è salvo. Abbiamo vissuto anni di "tutto va ben, madama la marchesa" con la nave che affondava e l'orchestrina che continuava a suonare. La nostra memoria però è corta e, soprattutto, fragile la capacità di apprendere dall'esperienza. Ora imprudenti ottimisti tornano a indicarci la luce: c'è, anzi, dovrebbe esserci. L'operazione è riuscita ma il paziente è morto o, almeno, continua a star male. Abbiamo creato la prima "generazione invisibile" della storia del nostro Paese, quella dei "tagliati fuori" che, per maggior sventura, terminato il tunnel, sarà subito scalzata dalle generazioni successive. A ben guardare però, le pareti del lungo buco sono animate: proprio come nelle "case delle streghe" dei giostrai della nostra infanzia. Vi appaiono furtivi fantasmi nuovi e risorti. Si riappropriano della scena. Alcuni cambiano velocemente lato: un po' a destra, un po' a sinistra. Lo fanno d'abitudine. Altri pontificano e sono efficaci: è per il nostro bene, dicono. Qualche buona notizia però c'è: ci candidiamo alle Olimpiadi del 2024. Non vedevamo l'ora. La storia del passato più o meno recente ha sempre insegnato che i grandi eventi hanno massacrato le casse pubbliche e sviluppato circuiti di clientele e appalti di dubbia moralità. Gli scheletri e le rottamazioni di "Italia '90", le opere incompiute dei mondiali di nuoto di Roma, l'abbandono degli impianti di Torino 2006, o, un po' indietro nel tempo, le spese pazze delle Olimpiadi di Roma 1960, ne sono testimonianza. Ma la memoria è corta e quest'abitudine all'illecito oggi, da noi, non c'è più. Non sia mai, persino Bruxelles lo conferma!
robertograndis@infinito.it

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Salvini: "Conte vuole collaborare con opposizioni? Vediamo i fatti"

Salvini: "Conte vuole collaborare con opposizioni? Vediamo i fatti"

(Agenzia Vista) Roma, 04 giugno 2020 Salvini: "Conte vuole collaborare con opposizioni? Vediamo i fatti" L'intervento del leader della Lega Matteo Salvini agli 'Stati generali delle professioni' / Facebook Matteo Salvini Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Fase 2, Arcuri: "Arriveremo a 2 miliardi mascherine italiane"

Fase 2, Arcuri: "Arriveremo a 2 miliardi mascherine italiane"

(Agenzia Vista) Roma, 04 giugno 2020 Fase 2, Arcuri: "Arriveremo a 2 miliardi mascherine italiane" La conferenza stampa del Commissario all'emergenza, Domenico Arcuri, dalla sede della Protezione civile. /Invitalia Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Cantano l’inno d’Italia a piazza del Popolo, la protesta dei titolari delle agenzie viaggi

Cantano l’inno d’Italia a piazza del Popolo, la protesta dei titolari delle agenzie viaggi

(Agenzia Vista) Roma, 04 giugno 2020 Cantano l’inno d’Italia a piazza del Popolo, la protesta dei titolari delle agenzie viaggi I titolari delle agenzie viaggi e gli operatori turistici hanno manifestato a Piazza del Popolo a Roma per chiedere sostegno al Governo. La manifestazione inizia sulle note dell’inno d’Italia. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Stasera in tv 4 giugno "Alessandro Borghese 4 Ristoranti": a Milano per il miglior brunch

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno "Alessandro Borghese 4 Ristoranti": a Milano per il miglior brunch

Stasera in tv 4 giugno va in onda la settima puntata della sesta stagione di "Alessandro Borghese 4 Ristoranti" (Sky Uno ore 21,15). Lo chef romano nato a San Francisco cerca ...

04.06.2020

Stasera in tv 4 giugno un altro episodio della serie "New Amsterdam"

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno un altro episodio della serie "New Amsterdam"

Stasera in tv 4 giugno appuntamento con la serie "New Amsterdam" (Canale 5, ore 21, 20). Si trappa dell'episodio dieci della seconda stagione. La trama: le detenute di Rikers ...

04.06.2020

Stasera in tv 4 giugno il film "Il cosmo sul comò" con Aldo, Giovanni e Giacomo. Appuntamento su Italia 1

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno il film "Il cosmo sul comò" con Aldo, Giovanni e Giacomo. Appuntamento su Italia 1

Stasera in tv 4 giugno va in onda il film "Il cosmo sui comò" (Italia 1 ore 21,30). La pellicola è del 2008, la regia di Marcello Cesena, nel cast Aldo Baglio, Giovanni ...

04.06.2020