I maestri del "se... allora"

I maestri del "se... allora"

29.11.2013 - 18:44

0
“Se io do da mangiare a un povero - affermava Helder Camara, il prelato brasiliano soprannominato “il vescovo delle favelas” - tutti mi chiamano santo. Quando però chiedo perché i poveri non abbiano cibo... Le congetture targate "se…allora…" godono di illimitate primavere e non tramontano mai. Se mi batto per casa e lavoro, pane e giustizia, allora sono un antagonista, se aderisco alle ragioni di coloro che, in valle Susa, sostengono che quel treno è inutile e dispendioso, allora sono un "terrorista no-tav", se esprimo il mio disgusto verso gli evasori fiscali, allora mi giudicano esclusivamente anti-berlusconiano. Se esprimo la mia avversione per ogni tipo di reliquia, allora sono ateo, se ribadisco un deciso "via tutti e ricominciamo da zero" allora sono grillino. Se poi, decisamente nauseato, dichiaro che non ne posso più di questo modo di gestire la politica, allora sono un ritardato adepto del partito dell'uomo qualunque. Ragionare per schemi semplici, evitando la complessità, rende la vita facile, un po' come il "copia incolla". Esattamente come, un tempo, i colori: sei azzurro? voti dc; sei rosso? appartieni al pci; ami il nero? sei dell'ultradestra. Paradossalmente, nonostante la crescita esponenziale della tecnologia, questo modo di pensare non solo non si estingue, ma acquista ulteriori spazi. Persino i palazzi delle istituzioni, centrali o locali, non ne sono esenti: gli sproloqui semplicistici di parlamentari o amministratori lo attestano. D'altra parte, i maestri del "se…allora…" tagliano trasversalmente le età e le classi sociali e sono assai più numerosi di quanto si possa pensare. Cosa causa questo malessere collettivo che accresce la schiera di coloro che i francesi chiamano, non senza disprezzo, "les terribles semplificateur"? Cosa spinge a risolvere i problemi semplicemente negando che gli stessi esistano, tirando deduzioni a vanvera, attribuendo all'interlocutore un'etichetta commisurata alle specifiche parole che costui utilizza? Il crescente scarto tra complessità ed istruzione è un' ipotesi percorribile. Non a caso siamo agli ultimi posti, in Europa, delle graduatorie del sapere. I siluramenti che la scuola ha subito negli anni passati danno copiosi frutti e, nonostante le dichiarazioni contrarie, i salvagente ancora non si vedono. Anzi, sembrano allontanarsi, sospinti da correnti avverse. "Di che squadra sei?" mi sento chiedere ogni tanto da amici. "Sono del Toro" replico orgoglioso della mia "fede" granata. "Se torinista, allora sei anti juventino". Ma per favore! 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Toti: “Liguria seconda solamente al Veneto per numero di tamponi effettuati”

Toti: “Liguria seconda solamente al Veneto per numero di tamponi effettuati”

(Agenzia Vista) Liguria, 27 maggio 2020 Toti: “Liguria seconda solamente al Veneto per numero di tamponi effettuati” “Liguria seconda solamente al Veneto per numero di tamponi effettuati” queste le parole di Giovanni Toti, Presidente della Liguria, durante la conferenza di aggiornamento dei dati sul contagio da coronavirus nella Regione. Facebook Toti Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Proteste a Marsiglia dopo che Francia vieta l'idrossiclorochina

Proteste a Marsiglia dopo che Francia vieta l'idrossiclorochina

Marsiglia, 27 mag. (askanews) - I residenti protestano fuori dall'Ihu Mediterranée Infection hospital a Marsiglia dopo che la Francia ha vietato le cure con l'idrossiclorochina per i malati di Covid-19. L'istituto guidato dal professore Didier Raoult ha tuttavia annunciato che continuerà i trattamenti sui pazienti più adatti. Dalla scalinata dell'ingresso, che all'inizio della pandemia era piena ...

 
Sandra Milo si incatena alla transenna e viene ricevuta da Conte

Sandra Milo si incatena alla transenna e viene ricevuta da Conte

Roma, 27 mag. (askanews) - Sandra Milo si è presentata a Palazzo Chigi, chiedendo di parlare con il premier Giuseppe Conte. A un primo rifiuto, l'attrice, 87 anni, si è incatenata a una delle transenne che chiudono la piazza. Nei giorni scorsi, l'attrice aveva avviato uno sciopero della fame per richiamare l'attenzione sulle difficoltà degli artisti e delle partite Iva e ora, dopo essersi ...

 
Sandra Milo si incatena davanti a Palazzo Chigi e viene ricevuta dal premier Conte. Il video

IL CASO

Sandra Milo si incatena davanti a Palazzo Chigi e viene ricevuta dal premier Conte. Il video

Sandra Milo si incatena davanti a Palazzo Chigi e viene ricevuta da Conte. Dopo un iniziale rifiuto infatti il premier ha fatto entrare l'attrice (87 anni) che nel frattempo ...

27.05.2020

Uomini e Donne, l'entrata dell'Alchimista in studio per la prima volta senza maschera. Il video

L'Alchimista si chiama Davide

TELEVISIONE

Uomini e Donne, l'entrata dell'Alchimista per la prima volta senza maschera

Finalmente l'Alchimista entra in studio di Uomini e Donne, la storica trasmissione del primo pomeriggio di Canale 5, senza la maschera. E' successo durante la puntata del 27 ...

27.05.2020

Alba Parietti si spoglia su Instagram per la prova costume: "Una scusa per esibirmi, prenderò gli insulti"

Alba Parietti, 58 anni

SOCIAL

Alba Parietti si spoglia per la prova costume: "Una scusa per esibirmi"

Alba Parietti stupisce ancora e alla soglia dei 60 anni, li compirà nel luglio 2021, si spoglia. Nel bagno di casa sua si mostra come sempre statuaria con le mitiche gambe in ...

27.05.2020