Gentile autorità, la smetta

07.10.2013 - 15:11

0

AL’azione teatrale volge al termine.
L’incauto organizzatore, ancor primadegli
applausi finali, chiama sul palco“
aportare il saluto”unrappresentante
istituzionale di livello, appena entrato
in sala.
"L’azione teatrale volge al termine. L’incauto organizzatore, ancor prima degli applausi finali, chiama sul palco “a portare il saluto” un rappresentante istituzionale di livello, appena entrato in sala. Costui non ha visto nulla, forse neppure conosce fino in fondo di cosa si tratti. Sale sul palco e dopo le rituali giustificazioni per il ritardo, dovute, guarda un po’?, ad un precedente importante (!) appuntamento, esordendo con il fatidico “sarò breve”, parla per 40 minuti. Il rapporto tra ciò che dice e quanto avvenuto prima è pari ai tradizionali cavoli a merenda. Va avanti, imperturbabile, su un canovaccio zeppo di ovvietà, alternate per almeno cinque volte da un grottesco “vado ora a concludere”. In sala non se ne può più, costretti a un brutto scivolone tra la leggerezza dell’azione teatrale precedente e la buia pesantezza di questo intervento. Non uno però che si alzi e inviti con cortesia l’oratore a smetterla. Riverenza istituzionale: il padrone delle ferriere (o chi si ritiene tale) annoia ma non si tocca. Al termine, un applauso liberatorio: e lui (o lei) ci crede. Il giorno seguente, certo giornalismo  televisivo, metastasi e servo del nostro sistema politico, darà lo spazio a questo solo intervento, riuscendo persino ad infiocchettarne le banalità. Sopportiamo tutto: l’ “autorità” che arriva tardi, prende la parola e se ne va, o quella che passa di lì per cinque minuti, per “far vedere che c’è” e distribuire ai presenti la propria... benedizione, quell’altra ancora che, rigorosamente in prima fila, digita chissà quali messaggi sul telefonino. Il campionario delle maleducazioni da potere non ha limiti e gli astanti, perfetti masochisti, applaudono, come al compleanno della Gianna o al funerale del povero Milo. Il giorno in cui uno di loro avrà il coraggio di alzarsi in piedi e invitare quell’autorità a smetterla, sarà un piccolo, grande passo di democrazia e un provvidenziale calcio all’arroganza di chi pensa che tutto debba essergli concesso. C’è qualcuno che voglia provare?

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Auto, Fiom a Conte: emergenza occupazione, apriamo confronto

Auto, Fiom a Conte: emergenza occupazione, apriamo confronto

Roma, 4 giu. (askanews) - La Fiom scrive al premier Giuseppe Conte lanciando l'allarme occupazione nel settore auto e chiedendo l'apertura di un confronto. "Presidente Conte, noi le chiediamo l'apertura di un confronto, perché non ne possiamo più. Sono anni che lottiamo per tenere aperti gli stabilimenti che producono la mobilità di questo paese e sono anni che lottiamo per l'occupazione", ...

 
#GeorgeFloyd, la testimonianza di Gabriele Ciampi: qui l'inferno

#GeorgeFloyd, la testimonianza di Gabriele Ciampi: qui l'inferno

Roma, 4 giu. (askanews) - "Questa è la situazione a Los Angeles, in una zona tranquilla, ero qui a comprare delle cose: in mezz'ora si è scatenato l'inferno. C'è tantissimo fumo nero... ormai non c'è più controllo". Inizia così il racconto del maestro Gabriele Ciampi, direttore d'orchestra, adorato da Michelle Obama, compositore e unico italiano in giuria ai Grammy Awards, che si è ritrovato ...

 
#GeorgeFloyd, i 4 agenti sono ora tutti sotto processo

#GeorgeFloyd, i 4 agenti sono ora tutti sotto processo

Milano, 4 giu. (askanews) - In carcere tutti e 4 gli agenti coinvolti a Minneapolis nella morte di George Floyd, mentre negli Usa (e non solo negli Usa) continuano le proteste. In molti paragonano il periodo tumultuoso, generato dal caso Floyd e dalle conseguenti manifestazioni e scontri al 1978 quando la violenza rivelava un modello ampio di dissoluzione sociale negli Usa. Trump è il partito al ...

 
MidiFly, il software che muove i suoni e le immagini a distanza

MidiFly, il software che muove i suoni e le immagini a distanza

Roma, 4 giu. (askanews) - Un innovativo e alternativo modo di interagire e comunicare. È MidiFly, il software che muove i suoni e le immagini a distanza. Un nuovo strumento, potente e moderno, che funziona semplicemente con un computer e una telecamera a raggi infrarossi. Una risorsa importante per il lavoro, il gioco, lo sport e la musica ma anche nel campo sanitario, nella neuro riabilitazione ...

 
Stasera in tv 4 giugno "Alessandro Borghese 4 Ristoranti": a Milano per il miglior brunch

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno "Alessandro Borghese 4 Ristoranti": a Milano per il miglior brunch

Stasera in tv 4 giugno va in onda la settima puntata della sesta stagione di "Alessandro Borghese 4 Ristoranti" (Sky Uno ore 21,15). Lo chef romano nato a San Francisco cerca ...

04.06.2020

Stasera in tv 4 giugno un altro episodio della serie "New Amsterdam"

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno un altro episodio della serie "New Amsterdam"

Stasera in tv 4 giugno appuntamento con la serie "New Amsterdam" (Canale 5, ore 21, 20). Si trappa dell'episodio dieci della seconda stagione. La trama: le detenute di Rikers ...

04.06.2020

Stasera in tv 4 giugno il film "Il cosmo sul comò" con Aldo, Giovanni e Giacomo. Appuntamento su Italia 1

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno il film "Il cosmo sul comò" con Aldo, Giovanni e Giacomo. Appuntamento su Italia 1

Stasera in tv 4 giugno va in onda il film "Il cosmo sui comò" (Italia 1 ore 21,30). La pellicola è del 2008, la regia di Marcello Cesena, nel cast Aldo Baglio, Giovanni ...

04.06.2020