Le tre date

29 aprile 2013

29.04.2013 - 14:46

0

Di tre date ho molto viva la memoria: dove mi trovavo, cosa facevo, con chi ero.
La prima, universale, è quell’ 11 settembre 2001 con le tragiche immagini che rievoca. La seconda è più lontana e proprio questa settimana saranno 64 anni: il 4 maggio 1949, la caduta dell'aereo del grande Torino.Non avevo ancora cinque anni ma vedo distintamente la giornata grigia e piovosa, una grande piazza dell'allora periferia torinese, una vecchia zia che mi accompagna, persone che corrono, si radunano, si lasciano e si riprendono. Macchine che si fermano, tram che, a dispetto delle regole, si arrestano al di là dalle fermate “canoniche” per aprire le porte e permettere dialoghi tra conducente, viaggiatori e passanti. “Cosa sta accadendo?” “Non sa nulla? A Superga è caduto l'aereo del Toro, sono tutti morti”.
Già, l’aereo del Toro. L'unica rete a quel tempo esistente, il passa-parola, aveva veicolato la notizia in un baleno. Mia zia non era certo una tifosa ed io avevo solo cinque anni, ma il Toro era il Toro. Li conoscevamo bene: Bacigalupo, Ballarin, Maroso... Ci mettemmo tutti e due a piangere cercando invano di scorgere, verso la collina, la cupola di Superga coperta da nuvole nere cariche di pioggia. La terza data, mi inquieta: il 20 luglio 1969, l'allunaggio di Armstromge Aldrin, mentre il terzo astronauta, Collins, rimaneva in orbita ad attendere. La notte tra il 20 e il 21 luglio fu memorabile.
Seguimmo sui teleschermi, in bianco e nero, la storica (e fortunata) litigata di Tito Stagno con Ruggero Orlando: erano o no allunati? Alternavo gli sguardi tra teleschermo e un cielo limpido in cui risaltava una grande Luna, nella illusoria speranza di scorgervi qualche segno di ciò che stava accadendo. Mia nonna, con l’innocenza del vecchio che torna bambino, mi rimproverò: "Come fai a prestar fede a queste cose? A chi volete far credere che ci sono uomini lassù?". Ridevo, fiero del momento che stavo vivendo e del “grande passo dell’umanità”.
Mi chiedo se non avesse ragione lei. Questa domanda mi si è riposta qualche mese fa, con la morte di Neil Armstrong. Fu realtà o frode planetaria? Nel giro di tre anni e mezzo furono organizzate altre cinque missioni, l’ultima con l'Apollo 17 nel dicembre del '72. Poi, più nulla. A quel punto il mondo già aveva fatto l’abitudine e il disinteresse verso la Luna era generalizzato. Unica eccezione: il “felice insuccesso” dell'Apollo 13 (aprile 1970) che ridestò, con l'apprensione, l'attenzione del mondo intero. Sulla Luna, disse qualcuno, non c'era niente di interessante e persino i sassi erano simili a quelli terrestri. Sarà stato davvero così? Accanto alle solite favole, gli astronauti ormai divenuti nonni, avranno raccontato ai loro nipotini anche "quella storia" che solo una dozzina di persone, su questa terra, avrebbe mai potuto narrare? Solo in tal caso potrei abbandonare i miei dubbi: ai nipoti il nonno non può barare!

Roberto Grandis

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Il primo gol con la Juventus di Filippo Ranocchia
CALCIO

Il primo gol con la Juventus di Filippo Ranocchia

Primo gol con la Juventus per Filippo Ranocchia. Il centrocampista perugino ha segnato il terzo gol bianconero nel 4-1 che la formazione Primavera ha rifilato al Chievo. Ranocchia, con la maglia numero otto, ha sfruttato in spaccata un gran bell'assist del compagno Nicolò Fagioli. Visualizza questo post su Instagram Grande vittoria⚪️⚫️ Un post condiviso da Filippo Ranocchia (@filipporanocchia) in ...

 
E' l'ora della cena su Camera con Vista su La7

E' l'ora della cena su Camera con Vista su La7

(Agenzia Vista) Roma, 22 novembre 2019 E' l'ora della cena su Camera con Vista su La7 Ecco l'anticipazione di Camera con Vista, il programma di Alexander Jakhnagiev. In onda su La7 domenica alle 10.25 e in replica lunedì alle 01.40 Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
La citta' europea e i suoi cambiamenti, il convegno all'Universita' Pegaso lo speciale

La citta' europea e i suoi cambiamenti, il convegno all'Universita' Pegaso lo speciale

(Agenzia Vista) Roma, 22 novembre 2019 La citta' europea e i suoi cambiamenti, il convegno all'Universita' Pegaso lo speciale Il quinto incontro del ciclo di conferenze per il "Forum Internazionale di studi sulla città" all'Università teleatica Pegaso. Al dialogo su "La Città Europea" sono intervenuti Alessandro Bianchi, rettore dell'ateneo, e Massimo Cacciari, ex-sindaco di Venezia e professore ...

 
Colombia, tre morti nelle proteste contro politiche del governo

Colombia, tre morti nelle proteste contro politiche del governo

Bogotà, 22 nov. (askanews) - Tre persone sono rimaste uccise durante le proteste avvenute ieri in Colombia contro le politiche del governo di destra del presidente Ivan Duque. Lo ha detto oggi alla stampa il ministro della Difesa, Carlos Holmes Trujillo, riferendo anche di 98 arresti e di 122 civili e 151 membri delle forze dell'ordine rimasti feriti negli scontri. Centinaia di migliaia di ...

 
De Gregori e Venditi insieme. Al via la prevendita dei biglietti

musica

De Gregori e Venditti insieme. Al via la prevendita dei biglietti

Francesco De Gregori e Antonello Venditti, due "mostri sacri" della musica italiana danno appuntamento a Roma, allo stadio Olimpico di Roma, il 5 settembre 2020. Sarà quella ...

22.11.2019

Festival per dj emergenti, due giovanissimi ternani in finale

Ludovica D'Alessandro

Musica

Festival per dj emergenti, due giovanissimi ternani in finale

Due talenti ternani in finale al Tour Music Fest 2019, il più grande concorso europeo per interpreti e dj emergenti. La giovane cantante Ludovica D’Alessandro e il dj Malcolm ...

22.11.2019

Ticketone.it di nuovo on line, disponibili i biglietti per Vasco Rossi

MUSICA

Ticketone.it di nuovo on line, disponibili i biglietti per Vasco Rossi

Dopo una mattinata difficile per l'assalto dei fan di Vasco Rossi che hanno mandato in tilt il portale nel giorno dell'apertura generale della vendita dei biglietti per i ...

21.11.2019