Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Francia, attacco a Charlie Hebdo: strage a Parigi nel giornale satirico

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Il 7 gennaio 2015 l'irruzione armata di un gruppo di terroristi alla sede parigina del giornale satirico Charlie Hebdo provoca la morte di dodici persone e il ferimento di altre undici. Dopo il primo attentato, il 9 gennaio un complice degli attentatori si barrica in uno dei supermercati della catena kosher Hypercacher a Porte de Vincennes, prendendo alcuni ostaggi e uccidendo quattro persone. Durante gli eventi seguenti all'attentato muoiono in totale otto persone: i due responsabili, il complice di Porte de Vincennes, quattro ostaggi di quest'ultimo e una poliziotta, portando così il totale a venti morti. GUARDA tutte le vignette di Garnier L'attentato è rivendicato da Al-Qaeda nella Penisola Arabica (o Ansar al-Sharia), branca yemenita di Al-Qaeda. Per il ministro degli Affari esteri Paolo Gentiloni "il 7 gennaio è l'11 settembre europeo".